Le squadre di Torino e Lazio in campo nella passata stagione di Serie A (Valerio Pennicino/Getty Images)
  • Sport
  • venerdì 18 Agosto 2017

Le probabili formazioni della Serie A 2017-2018

Come si presenteranno le venti squadre di Serie A nelle prime giornate di campionato, in attesa della fine del mercato

Le squadre di Torino e Lazio in campo nella passata stagione di Serie A (Valerio Pennicino/Getty Images)

La Serie A 2017/2018 inizierà sabato sera con gli anticipi della prima giornata di campionato: Juventus-Cagliari (18) ed Hellas Verona-Napoli (20.45). Il primo turno si concluderà poi il giorno successivo, domenica, con le altre otto partita in programma, che verrano giocate tutte di sera. Al termine della prima giornata di campionato mancheranno una decina di giorni alla fine della sessione estiva del calciomercato: si può già dire che molte squadre di Serie A concluderanno diversi trasferimenti da qui a fine mese e di conseguenza le rose con cui inizieranno il campionato non sono ancora definitive. Di acquisti e cessioni ce ne sono state comunque parecchie fin qui, e le venti squadre sono già state grossomodo formate per la nuova stagione.

Tenendo conto degli ultimi cambiamenti dovuti al mercato, agli infortuni più seri e a quello che si è visto nelle ultime amichevoli estive disputate, nelle successive 20 schede sono riportate le probabili formazioni di tutte le squadre di Serie A. Alcune cambieranno, ma altre è probabile che rimarranno così almeno per i primi mesi: utili comunque per farsi un’idea delle formazioni che vedremo in questa stagione.

Atalanta

seria-a-probabili-formazioni-atalanta

Gian Piero Gasperini non cambierà il suo modulo più noto, con cui l’anno scorso ha fatto disputare all’Atalanta il miglior campionato della sua storia. La formazione titolare dovrebbe essere questa e l’unico dubbio riguarda il possibile trasferimento di Leonardo Spinazzola alla Juventus: in tal caso verrebbe rimpiazzato da un nuovo acquisto. Lo sloveno Josip Ilicic, invece, comprato in estate dalla Fiorentina, dovrebbe partire inizialmente tra le riserve e tornerà utile con l’inizio dei gironi di Europa League.

Benevento

seria-a-probabili-formazioni-benevento

Il Benevento di Marco Baroni è una delle squadre più quotate per la retrocessione. Per il suo primo campionato di Serie A si è rinforzata con il prestito di Danilo Cataldi dalla Lazio e gli acquisti di Vid Belec e Gaetano Letizia dal Carpi, squadra sconfitta a giugno nella finale dei playoff di Serie B. In attacco, Ceravolo e Puscas si contendono il posto accanto a Coda.

Bologna

seria-a-probabili-formazioni-bologna

Il Bologna è una di quelle squadre che potrebbe cambiare spesso formazione, sia nel corso delle partite che nel corso del campionato. Il 4-3-3 sembra in partenza la formazione più probabile, a cui si aggiungerà l’argentino Rodrigo Palacio, ultimo acquisto del club. Ha una nuova coppia di centrali formata da Giancarlo Gonzalez e Sebastian De Maio.

Cagliari

seria-a-probabili-formazioni-cagliari

Marco Borriello, capocannoniere della squadra nella passata stagione, sembra abbia deciso di lasciare Cagliari per alcuni diverbi con l’allenatore Massimo Rastelli. Il suo posto verrà preso dal croato Duje Cop, tornato in Sardegna dopo due stagioni passate nelle Liga spagnola. Andreolli e Cigarini sono gli unici nuovi acquisti inseriti fra i titolari.

Chievo Verona

seria-a-probabili-formazioni-chievo

Rolando Maran non cambierà né modulo né giocatori, come spesso fa il Chievo. L’unica novità dovrebbe essere in attacco, dove insieme a Roberto Inglese giocherà il nuovo acquisto Manuel Pucciarelli.

Crotone

seria-a-probabili-formazioni-crotone

Nella passata stagione la squadra di Davide Nicola è riuscita a salvarsi all’ultima giornata contro i pronostici che a inizio stagione la davano già per retrocessa. In estate si è rinforzata acquistando quattro nuovi titolari: il più importanti di questi è l’attaccante croato Ante Budimir, tornato in Calabria dopo un anno alla Sampdoria.

Fiorentina

seria-a-probabili-formazioni-fiorentina

La Fiorentina è una delle squadre che è cambiata di più quest’estate: ha venduto quasi tutti i suoi giocatori più forti e ha dovuto quindi rimpiazzarli. Da qualche giorno sta concludendo parecchi acquisti e non è ancora ben chiaro come Stefano Pioli manderà in campo inizialmente la squadra. Nella prima giornata di campionato dovrà comunque fare a meno di Federico Chiesa, squalificato dalla scorsa stagione.

Genoa

seria-a-probabili-formazioni-genoa

Rispetto alle passate stagioni il Genoa non è cambiato molto in estate, soprattutto per via del minor numero di acquisti. Con la cessione di Simeone alla Fiorentina, in attacco dovrebbe partire con Pandev e Lapadula: tra le riserve sono pronti in ogni caso Galabinov e Centurion.

Inter

seria-a-probabili-formazioni-inter

L’Inter di Spalletti giocherà con il 4-2-3-1 e dovrebbe mandare in campo subito i suoi nuovi acquisti: in difesa Dalbert e Skriniar, a centrocampo Vecino e sulla trequarti Borja Valero. Possibile anche l’utilizzo di Joao Mario.

Juventus

seria-a-probabili-formazioni-juventus

Solito 4-2-3-1 per la Juventus di Allegri che però potrebbe cambiare dopo l’arrivo di Blaise Matuidi, che si è aggiunto ai centrocampisti già in rosa. Dopo la Supercoppa iniziata in panchina, Douglas Costa dovrebbe partire titolare al posto di Cuadrado.

Lazio

seria-a-probabili-formazioni-lazio-inzaghi

Come l’anno scorso, la formazione titolare della Lazio sembra una delle più complete del campionato ma quest’anno dovrà giocare anche in Europa League e le riserve potrebbero non garantire lo stesso rendimento. Biglia è stato rimpiazzato da Lucas Leiva.

Milan

seria-a-probabili-formazioni-milan

Il Milan è una delle squadre più attese della nuova Serie A, perché avrà una squadra completamente nuova con circa sette, otto titolari comprati in estate. Uno di questi, Lucas Biglia, è infortunato e salterà il primo mese di campionato. La squadra non ha ancora una forma definitiva e alcuni probabili titolari hanno dei problemi fisici. La formazione potrebbe variare da 4-3-3 a 3-4-3.

Napoli

seria-a-probabili-formazioni-napoli

Per il Napoli stessa identica formazione titolare dell’anno scorso.

Roma

seria-a-probabili-formazioni-roma

Alla Roma di Eusebio Di Francesco mancano ancora alcuni titolari, in difesa e in attacco. Inizierà il campionato con Defrel esterno destro, Kolarov terzino sinistro ed Hector Moreno in difesa accanto a Manolas. Nel corso della stagione dovrebbero poi essere inseriti Karsdorp ed Emerson, e magari un nuovo esterno destro d’attacco, mentre a un certo punto ritornerà dopo un lungo infortunio Alessandro Florenzi.

Sampdoria

seria-a-probabili-formazioni-samp

La Sampdoria ha venduto Muriel, Skriniar e Bruno Fernardes e li ha rimpiazzati con Ferrari, Ramirez e Caprari. Cigarini è stato venduto al Cagliari, e dal Cagliari è arrivato il terzino sinistro Nicola Murru.

Sassuolo

seria-a-probabili-formazioni-sassuolo

Il Sassuolo ha cambiato allenatore – ora c’è Cristian Bucchi – ma non ha cambiato né formazione né giocatori. L’unico cambiamento è avvenuto in attacco, dove non c’è più Defrel ma Falcinelli, rientrato dopo il prestito al Crotone. Fra le riserve i nuovi acquisti Goldaniga e Marchizza.

Spal

seria-a-probabili-formazioni-spal

Sette nuovi titolari e solamente quattro rimasti dalla passata stagione. La Spal è stata una delle squadre più attive nel mercato e per il suo ritorno in Serie A dopo 49 anni si è affidata a molti giocatori con parecchia esperienza in squadre di bassa classifica.

Torino

seria-a-probabili-formazioni-torino

La formazione titolare del Torino sarà questa e nei primi mesi di stagione non dovrebbe cambiare più di tanto. In difesa il centrale brasiliano Lyanco dovrebbe prendersi un posto da titolare ma solo quando sarà in condizione.

Udinese

seria-a-probabili-formazioni-udinese

Scuffet ha rimpiazzato Karnezis, destinato alla cessione. A centrocampo non è ancora chiaro se e quando il talento croato Andrija Balic prenderà definitivamente il posto di Hallfredsson. L’altro dubbio riguarda il terzino sinistro: dovrebbe iniziare a giocare Pezzella ma fra le riserve c’è anche il brasiliano Samir.

Hellas Verona

seria-a-probabili-formazioni-hellas

Fabio Pecchia inizierà la sua prima stagione come allenatore di Serie A con una squadra abbastanza diversa da quella con cui ha ottenuto la promozione dalla Serie B. Non è ancora chiaro se Romulo verrà schierato come terzino o a centrocampo, eventualmente al posto di Buchel. In attacco Pazzini giocherà affiancato da Cerci e Verde. Martin Caceres partirà titolare nella coppia di centrali.