Un pezzo del manifesto elettorale della CDU alle elezioni federali del 1953
  • Mondo
  • sabato 5 Agosto 2017

Album di manifesti elettorali tedeschi

Per appassionati di comunicazione politica, di grafica e di Germania, o di tutte e tre le cose

Un pezzo del manifesto elettorale della CDU alle elezioni federali del 1953

Il 24 settembre in Germania si terranno le elezioni federali: verrà quindi rinnovato il Bundestag, il Parlamento federale, che poi sceglierà il nuovo Cancelliere. I partiti politici tedeschi sono in piena campagna elettorale e questa settimana i Socialdemocratici, il cui candidato cancelliere è Martin Schulz, hanno presentato i loro manifesti, con i rispettivi slogan e tutto quanto. Finora il manifesto più discusso e criticato è stato uno di Alternativa per la Germania, partito populista e anti-immigrazione di estrema destra che ha prodotto un discutibile gioco di parole sul burqa e il vino, ed è stato poco apprezzato anche da alcuni suoi esponenti.

La Germania, comunque, ha una tradizione molto ricca e interessante di manifesti elettorali, anche per la particolarità della sua storia dalla fine della Seconda guerra mondiale a oggi: fino al 1990, anno della riunificazione, le campagne elettorali della Germania Ovest si giocavano spesso sulla lontananza o vicinanza dei partiti dalle idee dell’Unione Sovietica, che controllava la Germania Est. I manifesti ritraevano politici che hanno fatto la storia del paese, come Konrad Adenauer, primo cancelliere della Germania Ovest, Willy Brandt, l’ideatore e promotore della cosiddetta “Ostpolitik“, Helmut Kohl, primo a guidare il governo tedesco dopo la riunificazione.

Politico ha raccolto i manifesti elettorali più belli, particolari o importanti, inclusi quelli delle elezioni di settembre. Dentro a ogni immagine c’è una breve storia di quel manifesto e dello slogan usato.