(Laurence Griffiths/Getty Images)
  • Media
  • mercoledì 14 Giugno 2017

Sky ha ottenuto i diritti per trasmettere la Champions League dal 2018

Cioè dalla prima stagione in cui le squadre italiane torneranno ad essere quattro: nella prossima, i diritti saranno ancora di Mediaset

(Laurence Griffiths/Getty Images)

La tv satellitare Sky ha ottenuto i diritti per trasmettere le partite della Champions League, il più importante torneo europeo di squadre per club, dalla stagione 2018-2019 alla stagione 2020-2021. Secondo i giornali Sky ha ottenuto i diritti per circa 200 milioni di euro a stagione, superando l’offerta di Mediaset (che detiene attualmente i diritti, e li avrà ancora per la prossima stagione). Non è ancora chiaro se in un secondo momento Sky deciderà di cedere alcuni diritti per trasmettere le partite in chiaro alla RAI o TV8. Secondo gli osservatori, Sky ha fatto un ottimo affare: a partire dalla stagione 2018-2019 le squadre italiane in Champions League passeranno da 3 a 4, cosa che dovrebbe rendere più agevole rientrare dall’investimento.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali

Secondo Repubblica, in futuro la RAI potrebbe accordarsi per trasmettere alcune partite in chiaro per un costo fra i 45 e i 50 milioni di euro. Attualmente Mediaset paga circa 220 milioni a stagione, e trasmette alcune partite in chiaro su Canale 5. Non è chiaro se in questi anni Mediaset ci abbia guadagnato o rimesso: dal 2015, cioè da quando ha ottenuto i diritti in esclusiva per la Champions League, le squadre italiane che hanno partecipato alla fase finale sono state solamente 2 (Juventus e Roma nella stagione 2015-2016, Juventus e Napoli in quella appena trascorsa).

Pochi giorni fa, fra l’altro, Mediaset aveva scelto di non presentare alcuna offerta per i diritti della Serie A fra il 2018 e il 2021 perché in disaccordo con le modalità con cui era stato emesso il bando dalla Lega Calcio. Nel caso dovesse ritrovarsi senza Serie A né Champions League, perderebbe i due prodotti più validi del suo pacchetto sportivo, Premium Sport.