(Stefano Colarieti / LaPresse)

Le foto del concerto del primo maggio a Roma

Ex-Otago, Marina Rei, Le luci della centrale elettrica, Levante, Lo Stato Sociale, Francesco Gabbani, Brunori Sas e molti altri ancora

(Stefano Colarieti / LaPresse)

Il primo maggio, giorno della Festa del lavoro, è stato anche il giorno del tradizionale concerto organizzato dai maggiori sindacati italiani in piazza San Giovanni, a Roma. Il concerto è iniziato alle 15 con migliaia di persone presenti, è proseguito fino alle 24 ed è stato condotto da Clementino e Camila Raznovich. Raznovich ha iniziato ricordando Portella della Ginestra, «dove 70 anni fa 11 persone vennero uccise perché manifestavano per i propri diritti», «le mondine, che tra le prime lottarono per un salario più equo e dignitoso» e i lavoratori delle fabbriche «che ottennero le 40 ore lavorative e il sabato di riposo». Dopo aver parlato del caporalato e dei «giovani che lottano perché il precariato non sia una condizione immutabile», il “concertone” è cominciato con gli Après la Classe. Ma c’erano anche Teresa De Sio, Marina Rei, Le luci della centrale elettrica, Levante, Lo Stato Sociale, Francesco Gabbani, Brunori Sas, Motta, gli Ex-Otago e molti altri ancora.