• Cultura
  • mercoledì 26 aprile 2017

Cartoline tristi dagli inglesi che vorrebbero restare nell’Unione Europea

Le hanno disegnate decine di creativi britannici che sentono già la nostra mancanza

Il 29 marzo la prima ministra del Regno Unito, Theresa May, comunicava ufficialmente di voler attivare la procedura dell’articolo 50 del trattato di Lisbona per far uscire il Regno Unito dall’Unione Europea – come scelto dai cittadini con il referendum dello scorso anno – consegnando la lettera con la richiesta formale a Donald Tusk, il presidente del Consiglio Europeo. In quell’occasione decine di cartoline realizzate da creativi che vivono e lavorano nel Regno Unito sono state spedite ad alcuni colleghi europei, con l’intenzione di rimanere uniti e connessi, nonostante Brexit.

Il progetto si chiama Me & UE ed è stato realizzato dai designer Nathan Smith e Sam T. Smith, che l’hanno iniziato lo scorso giugno. Qui sotto trovate tante di quelle cartoline, che dicono qualcosa su come si sente chi ha votato contro l’uscita dall’Unione Europea, o sperava non accadesse. Altre le potete vedere sul sito di Me & Ue.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.