(Topical Press Agency/Getty Images)
  • cit
  • martedì 25 Aprile 2017

La risposta da dare se preferite un giro in moto a una passeggiata in montagna

Arriva da "Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta", il cui autore Robert M. Pirsig è morto il 24 aprile

(Topical Press Agency/Getty Images)

Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta è il più famoso libro di Robert M. Pirsig, morto il 24 aprile a 88 anni. Uscì nel 1974 e divenne un caso letterario, facendosi leggere e rileggere da molti e entrando in quel particolare gruppo di libri che per qualcuno sono banali e per altri contengono grandi verità e importanti consigli esistenziali. Un po’ Il gabbiano Jonathan Livingston, per capirci. Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta è il racconto di un viaggio in motocicletta fatto insieme al figlio attraversando gli Stati Uniti, dal Minnesota al Pacifico. Dentro ci sono riflessioni e osservazioni sulla cultura americana, sull’esistenza e sul suo senso, sul concetto di qualità (il libro formulò addirittura una “Metafisica della Qualità”). Il libro si occupò anche di progresso, tecnica e tecnologia:

Il Buddha, il Divino, dimora nel circuito di un calcolatore o negli ingranaggi del cambio di una moto con lo stesso agio che in cima a una montagna o nei petali di un fiore