• Media
  • mercoledì 29 marzo 2017

Le prime pagine del Regno Unito su Brexit

I quotidiani più autorevoli usano toni cauti e preoccupati, i tabloid invece esultano

La prima ministra del Regno Unito Theresa May ha firmato ieri notte la lettera con la richiesta formale di lasciare l’Unione Europea, in seguito al referendum su Brexit della scorsa estate. La lettera sarà consegnata oggi alle 13:30 (ora italiana) a Donald Tusk, il presidente del Consiglio Europeo, dall’ambasciatore britannico presso l’UE, Tim Barrow. È l’ultimo passaggio previsto per appellarsi all’Articolo 50 del Trattato di Lisbona, quello che definisce le procedure nel caso in cui uno stato membro voglia lasciare l’Unione Europea. Le prime pagine del Regno Unito, oggi, hanno approcci diversi alla giornata: il Guardian e il Times sottolineano l’importanza storica del momento ma usano toni piuttosto prudenti e preoccupati, mentre i tabloid perlopiù esultano (“Libertà!” è il titolo del Daily Mail). E poi c’è l’Herald, scozzese, che non mette Brexit nell’apertura, dedicata invece agli sviluppi sul nuovo referendum per l’indipendenza della Scozia.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.