Julio Cruz, Ivan Ramiro Cordoba e Mariano González dell'Inter inseguono David Navarro del Valencia, che pochi secondi prima aveva tirato un pugno a Nicolas Burdisso (Jamie McDonald/Getty Images)
  • Sport
  • giovedì 16 Marzo 2017

Vi ricordate chi giocava in Champions League nel 2007?

Le foto dell'anno in cui vinse il Milan di Ancelotti, e l'Inter fu coinvolta in una delle più famose risse nella storia del calcio europeo

Julio Cruz, Ivan Ramiro Cordoba e Mariano González dell'Inter inseguono David Navarro del Valencia, che pochi secondi prima aveva tirato un pugno a Nicolas Burdisso (Jamie McDonald/Getty Images)

Mercoledì sera si sono conclusi gli ottavi di finale di Champions League. Le otto squadre che hanno ottenuto la qualificazione ai quarti sono Juventus, Leicester City, Barcellona, Real Madrid, Monaco, Atletico Madrid, Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Solo una di queste squadre, il Bayern Monaco, era presente anche nei quarti di finale della Champions League di dieci anni fa. Allora le squadre che passarono il primo turno ad eliminazione diretta furono Milan, Bayern Monaco, PSV Eindhoven, Liverpool, Roma, Manchester United, Chelsea e Valencia. Quell’edizione fu vinta dal Milan di Carlo Ancelotti (che oggi allena il Bayern) e ora, a distanza di dieci anni, possiamo considerare quella vittoria come la fine del ciclo di una squadra che in quegli anni, grazie ad alcuni grandi campioni, segnò la storia del calcio italiano ed europeo.

Agli ottavi di finale del 2007 c’era anche l’Inter del dopo-calciopoli, che aveva uno squadrone ma venne eliminata dal Valencia di David Silva e David Villa. La partita di ritorno, giocata al Mestalla di Valencia, si concluse con una delle più famose risse nella storia delle coppe europee. Per l’altra italiana in corsa, la Roma, quell’edizione segnò il ritorno in Europa: eliminò il Lione agli ottavi ma ai quarti arrivò la famosa sconfitta per 7-1 contro il Manchester United. E poi c’era il Chelsea di Mourinho, con Andriy Shevchenko, Frankie Lampard, Michael Ballack e Didier Drogba, il Liverpool che vinceva al Camp Nou con i gol del gallese Craig Bellamy e il Manchester United di Alex Ferguson, che l’anno dopo sarebbe ritornato a vincere la coppa nove anni dopo l’ultima volta.