(MARK RALSTON/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • venerdì 11 Novembre 2016

John Kerry è andato nel posto giusto al momento giusto

Due giorni dopo la vittoria di Trump, l'ancora per poco segretario di Stato americano è andato in Antartide

(MARK RALSTON/AFP/Getty Images)

Il segretario di Stato americano John Kerry è stato venerdì in Antartide, diventando il politico americano di grado più alto ad avere mai visitato il continente (e lo ha fatto pochi giorni dopo la vittoria di Donald Trump alle elezioni presidenziali statunitensi, ma naturalmente le due cose non sono collegate). Lo scopo della visita di Kerry – che continuerà anche domani – è parlare con alcuni degli scienziati che vivono nelle basi in Antartide per studiare gli effetti dei cambiamenti climatici sul continente.

Kerry è partito dall’aeroporto di Christchurch, sull’isola del Sud della Nuova Zelanda, a bordo di un aereo militare: ha dovuto ritardare di un giorno i programmi per via del brutto tempo. Dopo un viaggio di cinque ore – in cui Kerry è stato in cabina di pilotaggio, visto che è lui stesso un pilota – l’aereo è atterrato sulla pista della stazione McMurdo, un’importante base scientifica permanente statunitense. Poi si è trasferito con un altro aereo in una base americana vicina al Polo Sud.

Kerry si è spesso occupato del riscaldamento globale durante il suo mandato: il nuovo presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump è invece conosciuto per le sue posizioni negazioniste sui cambiamenti climatici. Giovedì, quando era in Nuova Zelanda, si è congratulato con Trump per la vittoria alle elezioni, e si è augurato che al Dipartimento di Stato ci sia una transizione costruttiva.