Marc Marquez (AP Photo/Shizuo Kambayashi)
  • Sport
  • domenica 16 Ottobre 2016

Marc Marquez ha vinto il Motomondiale

È arrivato primo in Giappone, mentre Rossi e Lorenzo sono caduti: è quindi matematicamente primo in classifica, quando mancano ancora tre Gran Premi

Marc Marquez (AP Photo/Shizuo Kambayashi)

Il pilota spagnolo della Honda Marc Marquez ha vinto il Motomondiale dopo essere arrivato primo nel Gran Premio del Giappone di MotoGP, corso domenica mattina. Marquez ha vinto nonostante manchino tre Gran Premi alla fine del Motomondiale: in Giappone però gli unici altri due piloti che potevano, almeno in teoria, contendergli il primo posto, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo della Yamaha, sono caduti. È la terza volta che Marquez diventa campione del mondo di MotoGP, dopo i titoli vinti nel 2013 e nel 2014. Marquez aveva vinto anche il Motomondiale della classe 125 nel 2010, e quello della Moto2 nel 2012. Oggi Marquez ha vinto sul circuito di Motegi, che è di proprietà proprio della casa automobilistica e motociclistica Honda.

 

L’ordine d’arrivo del Gran Premio di Motegi:
1) Marquez – Honda
2) Dovizioso – Ducati
3) Vinales – Suzuki
4) A. Espargaro – Suzuki
5) Crutchlow – Honda
6) P. Espargaro – Monster Tech
7) Bautista – Aprilia
8) Petrucci – Octo Pramac
9) Redding – Octo Pramac
10) Bradl – Aprilia

In Giappone Marquez è partito secondo: in pole position c’era Valentino Rossi, che però è caduto al settimo giro dopo essere scivolato ad una curva. Al diciannovesimo giro invece è caduto Jorge Lorenzo, anche lui per essere arrivato troppo forte all’imbocco di una curva. Alla fine della gara è arrivato secondo Andrea Dovizioso della Ducati, seguito da Maverick Viñales della Suzuki. Marquez ha ora in classifica generale 273 punti, mentre Rossi ne ha 196 e Lorenzo ne ha 182. Al termine della gara Marquez ha detto: “È una sensazione fantastica, non mi aspettavo di vincerlo qui. Dopo la caduta di Rossi ho iniziato a spingere al massimo e quando mi hanno detto che era scivolato pure Jorge mi sono distratto e ho commesso un errore pure io. È davvero speciale tornare al vertice dopo un anno così difficile ed è un premio per squadra, meccanici e tecnici. Li ringrazio tutti, dedico questo successo a loro e pure a mia nonna che è mancata quest’anno”.

Il prossimo Gran Premio di MotoGP sarà quello dell’Australia, che si correrà domenica 23 ottobre: l’ultima gara è invece in programma il 13 novembre a Valencia.