• Mondo
  • Questo articolo ha più di sei anni

L’operazione antiterrorismo a Chemnitz, in Germania

La polizia ha bloccato un intero quartiere, ma un cittadino siriano di 22 anni sospettato di voler organizzare un attentato è riuscito a fuggire

La polizia tedesca sta cercando un cittadino siriano di 22 anni, sospettato di voler organizzare un attentato. L’uomo si chiama Jaber Albakr e questa mattina è riuscito a sfuggire a un’operazione antiterrorismo della polizia nella città di Chemnitz, che ha circa 250 mila abitanti ed è vicino a Dresda e Lipsia. Sabato mattina molti agenti di polizia sono intervenuti dopo una segnalazione arrivata all’intelligence interna tedesca. Un palazzo è stato evacuato e gli abitanti della zona sono stati invitati a rimanere a casa. La polizia ha utilizzato degli esplosivi per entrare nella casa del sospettato, ma nell’appartamento non è stato trovato nessuno.

jaberxalbakr542954753663(la foto del sospettato diffusa dalla polizia tedesca)

La polizia ha detto che Jaber Albakr è nato in Siria nel 1994 e ha anche diffuso alcune fotografie che lo ritraggono. Associated Press riporta che la polizia dice di aver fermato tre persone che erano in contatto con Albakr.

Non è ancora chiaro quando e dove sarebbe dovuto avvenire l’attentato che Albakr stava progettando e nemmeno a che punto fosse la sua preparazione. Nel suo appartamento sono state trovate tracce di esplosivo. La polizia non ha comunicato da quanto tempo Albakr si trovava in Germania. Lo scorso luglio, un attentatore suicida e un uomo armato di ascia hanno ferito 20 persone in due attacchi avvenuti a pochi giorni di distanza. Entrambi gli attentati sono stati rivendicati dall’ISIS.