• Mondo
  • lunedì 3 Ottobre 2016

Gli avvistamenti dei clown negli Stati Uniti

Nelle ultime settimane sono stati decine, tutti piuttosto inquietanti, alcuni non proprio innocui: ancora non è chiaro se sia una cosa organizzata

Nelle ultime settimane negli Stati Uniti decine di persone hanno detto di aver visto persone vestite da clown che si comportano in maniera minacciosa e a volte violenta. La cosa notevole è che i casi non sono concentrati in un unico stato: i più gravi sono avvenuti in Florida, in Pennsylvania e nello stato di New York (qui c’è una lista degli avvistamenti aggiornata ai primi di ottobre). In una città dell’Ohio le scuole sono rimaste chiuse dopo che un clown ha assalito una donna e minacciato di aggredire gli studenti.

I giornali americani nazionali e locali si stanno occupando molto di queste notizie ed è possibile che alcuni di questi avvistamenti non siano davvero avvenuti (come già scoperto dalla polizia in alcuni casi recenti). Resta il fatto che avvistamenti del genere esistono e che in diversi posti le autorità sono state in qualche modo costrette a sconsigliare di avvicinarsi a persone vestite da clown. Ancora non è chiaro se le varie apparizioni di clown siano legate fra loro e facciano parte di un grande scherzo, o se più semplicemente persone diverse abbiano trovato lo stesso inquietante passatempo.

La dinamica di molti avvistamenti è quasi identica: i clown fanno gesti minacciosi come fissare qualcuno o brandire un coltello, parlano poco e non aggrediscono quasi mai i passanti. Le autorità non sanno bene cosa fare, se non consigliare di stare lontano dai clown e arrestare quelli che esagerano.

Il caso più recente circolato sui giornali e i social network americani è avvenuto nella contea di Marion, in Florida, il 23 settembre. Due persone hanno filmato una persona vestita da clown che nel buio fissava la strada e l’auto dove si trovavano i due. Per quanto ne sappiamo il video potrebbe essere stato girato in collaborazione con il clown, ma a molti è sembrato piuttosto credibile. Finora è stato visto più di un milione di volte. Qualche giorno dopo una donna di Palm Bay, sempre in Florida, ha raccontato di aver visto due clown che la fissavano mentre portava a spasso il cane. Solamente in Florida, altri avvistamenti sono avvenuti a Pensacola e Gainesville.

Il primo caso di questo ciclo di avvistamenti – simile a quanto già avvenuto una volta nei primi anni Ottanta, come hanno fatto notare alcuni – è avvenuto a Greenville, in South Carolina. A fine agosto, nel giro di pochi giorni, diversi bambini hanno raccontato di essere stati avvicinati da un gruppo di clown al limitare del bosco. I clown offrivano loro dei soldi per seguirli dentro al bosco. La storia è circolata molto anche perché non si è scoperto chi fossero queste persone (la polizia locale fra l’altro ritiene che qualche avvistamento denunciato non sia mai avvenuto).

Non tutti i casi sono stati senza conseguenze come quello di Greenville. A metà settembre a Flomaton, in Alabama, una donna ha detto su Facebook che sarebbe andata a scuola armata e vestita da clown e ha minacciato alcuni studenti. A un certo punto le scuole della città sono state chiuse e perquisite: una ragazza è stata incriminata per minacce terroristiche, altre due persone sono state accusate di averla aiutata. A Reading, in Pennsylvania, un ragazzo di 18 anni che ha ammesso di andare in giro vestito da clown è sospettato dell’omicidio di un altro ragazzo, forse in seguito a una rissa.

Poi ci sono i casi in cui gli avvistamenti sono chiaramente falsi: in Virginia, nella contea di Henrico, c’erano stati alcuni avvistamenti di clown. Si è scoperto che il responsabile era un bambino autistico di 12 anni che stava provando il suo costume di Halloween. A LaGrange, in Georgia, la polizia ha ricevuto una segnalazione secondo cui un gruppo di persone vestite da clown si aggirava in mezzo a una strada vicino a un furgoncino bianco. Sul posto, gli agenti hanno trovato un uomo che aveva finito il carburante. La persona che aveva fatto la segnalazione ha ammesso di essersi inventata tutto.

C.J. Guzan, un attore del Wisconsin che per un certo periodo è andato in giro vestito da clown per fare pubblicità a un suo progetto, ha spiegato che «sta diventando tutto più preoccupante perché le persone ci stanno credendo sempre di più, e stiamo vedendo sempre più foto spaventose pubblicate su Facebook. Non per i clown in sé, ma per la gente armata e pronta a difendersi, che pensa “non posso uscire, ho paura dei clown”. Abbiamo oltrepassato un pochino il limite».