• postit
  • giovedì 29 Settembre 2016

L’inviato delle “Iene” Luigi Pelazza e la sua troupe sono stati fermati dalla polizia marocchina mentre giravano un servizio a Marrakech: saranno espulsi

L’inviato della trasmissione Mediaset “Le Iene” Luigi Pelazza è stato fermato dalla polizia marocchina mentre con la sua troupe stava girando un servizio su un presunto caso di prostituzione minorile a Marrakech. La polizia ha fermato Pelazza e la troupe fuori da un appartamento dove stavano registrando delle interviste, ha sequestrato loro le telecamere e ha consegnato loro un ordine di espulsione dal Marocco. Pelazza ha detto al Corriere della Sera:

«Abbiamo raccolto molto materiale su un grande giro di prostituzione minorile con ragazzi e ragazze di 13 e 14 anni pagati 300 o 400 euro per avere rapporti sessuali. Una rete che coinvolge non solo turisti occidentali ma anche turisti arabi e personaggi locali. (…) Ora siamo qui bloccati in aeroporto, lo scalo é chiuso, non ci sono voli di notte e noi restiamo piantonati dagli agenti.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.