(MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • mercoledì 14 Settembre 2016

La Juventus ha pareggiato 0-0 con il Siviglia

La Juventus ha avuto diverse occasioni e ha preso una traversa, nella sua prima partita dell'anno in Champions League

(MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Juventus e Siviglia hanno pareggiato 0-0 nella loro prima partita del girone H di Champions League; nell’altra partita del girone il Lione ha vinto 3-0 contro la Dinamo Zagabria. La partita tra Juventus e Siviglia non è stata particolarmente avvincente: la Juventus non ha giocato una gran partita ma ha avuto comunque diverse buone occasioni per fare gol nel primo e nel secondo tempo (Higuaín ha colpito la traversa con un colpo di testa), rischiando invece poco. Dopo le partite di oggi il Lione è in testa al girone con 3 punti, seguito da Juventus e Siviglia con un punto e dalla Dinamo Zagabria a 0 punti. La Juventus giocherà la prossima partita proprio contro la Dinamo Zagabria, il 27 settembre in trasferta.

***

Juventus e Siviglia giocheranno questa sera la prima partita della fase a gironi della Champions League, il principale torneo di calcio per club d’Europa. La partita inizierà alle 20.45 allo Juventus Stadium, a Torino. Le due squadre si erano incontrate anche nell’edizione della Champion dell’anno scorso, sempre nella fase a gironi: nella partita di andata vinse la Juventus, mentre al ritorno vinse il Siviglia. La Juventus è una delle due squadre italiane a partecipare alla Champions League, ieri ha giocato la sua prima partita il Napoli, vincendo per 2-1 in trasferta contro la Dinamo Kiev.

Entrambi i club sono cambiati parecchio dall’ultima volta che si sono incontrati, e il Siviglia ha una squadra quasi completamente nuova, a partire dall’allenatore. La Juventus ha perso due dei suoi migliori giocatori, Pogba e Morata, ma li ha rimpiazzati comprandone altri altrettanto forti. La partita di stasera sarà arbitrata dal tedesco Deniz Aytekin e alla squadra vincitrice la UEFA (che da oggi ha un nuovo presidente, lo sloveno Aleksander Čeferin) pagherà 1,5 milioni di euro come premio, mentre in caso di pareggio ciascuna squadra riceverà 500 mila euro.

Dopo aver vinto la sua quinta Europa League — la terza consecutiva — il Siviglia ha praticamente ricostruito la squadra. Unai Emery, l’allenatore con cui il Siviglia ha vinto le tre Europa League consecutive, è andato al Paris Saint-Germain. Al suo posto è arrivato l’argentino Jorge Sampaoli, vincitore della Coppa America 2015 con il Cile. Il Siviglia ha poi venduto una decina di giocatori: i titolari Grzegorz Krychowiak, Kévin Gameiro, Coke, Yevhen Konoplyanka e Ever Banega, oltre a Fernando Llorente e Sebastián Cristóforo. Al loro posto ha comprato tre fra i più promettenti talenti in attività, Joaquín Correa dalla Sampdoria, Luciano Vietto e Matías Kranevitter dall’Atletico Madrid, e alcuni giocatori non più così giovani, potenzialmente molto forti, che però negli ultimi anni non hanno disputato delle stagioni entusiasmanti perché riserve, titolari in squadre piccole o alle prese con problemi fisici, come Samir Nasri, l’ex portiere del PSG Salvatore Sirigu, il brasiliano Ganso, l’italo-argentino Franco Vazquez e il franco-tunisino Wissam Ben Yedder.

A inizio stagione il nuovo Siviglia di Sampaoli ha perso sia la Supercoppa Europea (3 a 2 contro il Real Madrid) sia la Supercoppa di Spagna contro il Barcellona (2 a 0 all’andata e 3 a 0 al ritorno). In campionato ha giocato tre partite e ne ha pareggiata una e vinte due, tra cui un incredibile 6 a 4 in casa contro l’Espanyol.

 

La Juventus, invece, quest’estate è diventata per molti ancora più forte, aumentando così il divario con le altre squadre italiane e diventando una delle favorite per la vittoria della Champions League. Senza Paul Pogba e Alvaro Morata ma con Higuain, Pjanic, Pjaca, Dani Alves e Benatia in più, ha iniziato la Serie A con tre vittorie nette contro Fiorentina, Lazio e Sassuolo. Quest’anno la Juventus punta a vincere tutte e tre le competizioni in cui è impegnata.

Le probabili formazioni

Juventus (3-5-2) Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Khedira, Pjanić, Asamoah, Evra; Dybala, Higuain
Siviglia (4-2-3-1) Sergio Rico; Escudero, Rami, Mercado, Mariano; N’Zonzi, Kranevitter; Kiyotake, Franco Vázquez, Vitolo; Vietto

Dove vedere Juventus-Siviglia

La partita di stasera, che inizia alle 20.45, non sarà trasmessa in chiaro e sarà visibile in esclusiva dagli abbonati a Mediaset Premium su Premium Sport e Premium Sport HD o in streaming su tablet, smartphone e pc con l’applicazione Premium Play.