(EPA/ARMANDO BABANI)
  • Sport
  • venerdì 12 Agosto 2016

Le due medaglie dell’Italia nello skeet

È una specialità del tiro a volo: nella gara femminile Diana Bacosi ha vinto l'oro, Chiara Cainero l'argento

(EPA/ARMANDO BABANI)

Diana Bacosi e Chiara Cainero hanno vinto rispettivamente la medaglia d’oro e d’argento nella disciplina dello skeet – una specialità del tiro a volo – alle Olimpiadi in corso a Rio de Janeiro. Al terzo posto è arrivata l’americana Kimberly Rhode, che dalle Olimpiadi del 1996 nello skeet è sempre riuscita a salire sul podio. Le medaglie di Bacosi e Cainero sono la 14esima e la 15esima dell’Italia, che ora è decima nel medagliere dietro la Russia.

Bacosi ha 33 anni e ai Giochi Europei di Baku del 2015 aveva vinto la medaglia d’oro nello skeet misto con Valerio Luchino. Cainero ne ha 38, è stata campionessa olimpica di skeet nel 2008 e nella sua carriera è stata tre volte campionessa europea. Lo skeet è una delle due specialità del tiro a volo. L’altra è la cosiddetta fossa olimpica: la differenza principale fra le due discipline è la forma della pedana di tiro – dritta nella fossa, a semicerchio nello skeet – e la direzione in cui viene lanciato il piattello.