(Sky News via AP)
  • Mondo
  • giovedì 4 Agosto 2016

L’aggressione a Londra

Un giovane ha accoltellato diverse persone in centro, uccidendo una donna: la polizia parla di una sua instabilità mentale come "fattore rilevante" dell'attacco

(Sky News via AP)

Un uomo ha attaccato con un coltello sei persone, ferendone cinque e uccidendo una donna nel centro di Londra mercoledì sera. La polizia lo ha arrestato immobilizzandolo con una pistola elettrica e sostiene che un “fattore rilevante” dell’attacco sia un’instabilità mentale dell’uomo, che ha 19 anni e che dopo essere stato tenuto per qualche ora sotto sorveglianza in ospedale è stato portato in un commissariato nel sud di Londra: qui è stato anche arrestato formalmente con l’accusa di omicidio.

Mark Rowley, vice commissario di polizia, ha detto che «dalle prime indicazioni» la sanità mentale «giocherebbe un ruolo significativo in questa vicenda», ma anche che in questa fase non va esclusa alcuna ipotesi: quella che sia stato un attacco terroristico, dunque, «resta una possibilità allo studio». In una dichiarazione successiva Rowley ha eliminato ogni riferimento al terrorismo parlando solo dell’instabilità mentale dell’uomo e dicendo che non è ancora chiaro il movente.

L’attacco è avvenuto poco dopo le 22,30 locali (le 23,30 in Italia) in Russell Square, una piazza di palazzi residenziali poco a nord di Leicester Square, vicino al British Museum, con al centro un giardino recintato. La polizia ha fatto sapere di aver ricevuto molte chiamate in cui si diceva che un uomo armato di coltello stava aggredendo delle persone a Russell Square. Gli agenti sono arrivati sul posto cinque minuti dopo la prima telefonata e hanno arrestato il responsabile in quella stessa zona.

agenti armati hanno assistito alla scena entro circa cinque minuti dalla ricezione della prima chiamata.
La donna uccisa aveva circa 60 anni e non è stata ancora identificata. La mattina di giovedì 4 agosto tre delle persone rimaste ferite nell’attacco sono state dimesse dall’ospedale, due sono ancora ricoverate: per ora la polizia non ha fornito maggiori dettagli, ma ha annunciato che per precauzione ci sarà una presenza di agenti maggiore del solito nel centro di Londra, anche dopo le notizie dei giorni scorsi sulle ipotesi di attentati legati al fanatismo islamista nel Regno Unito. Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha invitato i cittadini a restare «calmi e vigili».