sciopero-aerei
(AP Photo/Luca Bruno)
  • Italia
  • sabato 23 Luglio 2016

Lo sciopero degli aerei non c’è più

Lo sciopero previsto per oggi è stato annullato ieri sera, dopo che il ministro dell'Interno Angelino aveva precettato i lavoratori del trasporto aereo

sciopero-aerei
(AP Photo/Luca Bruno)

È stato annullato lo sciopero degli aerei previsto per oggi, dalle 10 alle 18. Lo sciopero del trasporto aereo è stato annullato la sera di venerdì 22 luglio il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha deciso di precettare «per motivi di ordine pubblico» il personale coinvolto. Lo sciopero avrebbe infatti rischiato di bloccare circa duemila voli, dei quali 450 solo a Fiumicino e sarebbe arrivato con poco preavviso e dopo molta confusione. Un breve riassunto: lo sciopero era stato annunciato qualche giorno fa, poi era stato spostato a un’altra data dal ministro dei Trasporti Graziano Delrio e poi, il 22 luglio, quello spostamento è stato annullato dal Tar del Lazio (che aveva quindi rimesso in vigore lo sciopero, con poche ore di preavviso per i viaggiatori interessati). Alfano ha poi deciso lo “stop agli scioperi del trasporto aereo” previsti per oggi.

Avrebbero dovuto scioperare alcuni dipendenti Meridiana ed ENAV iscritti ai sindacati Unica e Anpcat. Unica ha deciso di ritirare lo sciopero poco dopo la decisione di Alfano. Anpact l’aveva già fatto alcune ore prima, nel pomeriggio di venerdì 22 luglio. Resta invece in vigore lo sciopero dei treni previsto dalle 21 di sabato 23 luglio alle 21 di domenica 24.