(JUSTIN TALLIS/AFP/Getty Images)

Cameron: «Io ero il futuro, una volta»

Lo ha detto prima di lasciare l'incarico di primo ministro, citando una cosa che aveva detto di Blair

(JUSTIN TALLIS/AFP/Getty Images)

Nella tarda mattinata di mercoledì 13 luglio, il primo ministro del Regno Unito David Cameron ha tenuto il suo ultimo discorso in Parlamento prima di rendere effettive le sue dimissioni, che porteranno alla nomina di Theresa May come nuovo primo ministro. Cameron, che è diventato primo ministro per la prima volta dopo le elezioni del 2010 e ha iniziato il suo secondo mandato dopo la vittoria dei Conservatori nel 2015, aveva annunciato le sue dimissioni il giorno dopo il voto al referendum su Brexit, con cui i cittadini del Regno Unito avevano deciso di uscire dall’Unione Europea, una possibilità contro la quale si era schierato e aveva fatto campagna elettorale lo stesso Cameron.

Dopo l’annuncio delle sue dimissioni, era iniziato all’interno del partito Conservatore il processo di selezione del nuovo segretario, conclusosi presto dopo l’abbandono degli altri candidati con l’elezione di Theresa May, già ministro del governo Cameron. Come da consolidata prassi del Regno Unito, il segretario del partito di maggioranza in Parlamento diventa automaticamente primo ministro e oggi pomeriggio May incontrerà la Regina per ricevere formalmente l’incarico. Cameron, nel suo ultimo discorso alla House of Commons, ha parlato del suo lavoro negli anni come primo ministro e ha concluso difendendo e onorando l’importanza della politica e del Parlamento, dicendo che qualsiasi cosa diventa possibile se ci si mette davvero la passione e che, dopo tutto, la cosa più bella del lavoro è servire la collettività.

L’ultima cosa che voglio dire è che si possono fare molte cose in politica. E alla fine, il servizio per la collettività, l’interessa nazionale, è ciò che importa. Niente è davvero impossibile se ci metti davvero le tue energie. Come ho detto una volta: dopo tutto io ero il futuro, una volta.

La frase è un riferimento a quello che Cameron disse nel 2005, appena dopo la sue elezione a leader dei Conservatori, all’allora primo ministro Tony Blair: “Voglio parlare del futuro, e lui era il futuro, una volta”.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.