Shaleum Logan dell'Aberdeen festeggia dopo aver segnato un gol nella partita del primo turno preliminare di Europa League contro il CS Fola Esch, 30 giugno 2016 (Ian MacNicol/Getty Images)
  • Sport
  • venerdì 1 luglio 2016

È iniziata la Champions League

Nei giorni scorsi si sono giocate le partite del primo turno preliminare, con diverse squadre improbabili

Shaleum Logan dell'Aberdeen festeggia dopo aver segnato un gol nella partita del primo turno preliminare di Europa League contro il CS Fola Esch, 30 giugno 2016 (Ian MacNicol/Getty Images)

Nonostante gli Europei di calcio siano in pieno svolgimento, è già iniziata la fase preliminare della Champions League e dell’Europa League, i due tornei europei per squadre di club. Le partite di andata della fase preliminare di Champions League si sono giocate il 28 giugno fra otto squadre, mentre il ritorno si giocherà fra il 5 e il 6 luglio. Al primo turno preliminare di Europa League, le cui partite di andata si sono giocate fra il 28 e il 30 luglio, hanno partecipato 96 squadre. Le partite di ritorno si giocheranno fra il 6 e il 7 luglio.

Alla prima fase di Champions League e Europa League partecipano squadre piuttosto sconosciute appartenenti alle federazioni col coefficiente UEFA più basso, quelle cioè che negli ultimi anni si sono dimostrate meno forti. Le partite si giocano fra fine giugno e metà luglio, quando ancora sono in corso i tornei internazionali più importanti, perché è davvero improbabile che queste squadre possano dare giocatori alle nazionali che partecipano agli Europei o ai Mondiali.

Al primo turno preliminare di Champions League hanno giocato le squadre campioni dei più importanti campionati in Estonia, Gibilterra, Galles, San Marino, Malta, Isole Faroe, Andorra e Armenia. Nella prima partita gli estoni del Flora Tallinn hanno battuto 2-1 i campioni di Gibilterra dei Lincoln Red Imps (letteralmente “I folletti rossi di Lincoln”), una squadra semiprofessionista che quest’anno ha vinto il suo campionato per la 22esima volta. La partita si è fatta notare per un gol molto bello degli Imps, che hanno rubato palla a centrocampo e l’hanno portata fino in porta con la combinazione di due soli giocatori.

Nelle altre partite il Tre Penne di San Marino ha perso 2-1 fuori casa contro i The New Saints of Oswestry Town & Llansantffraid Football Club (detti semplicemente New Saints), che giocano nel campionato gallese – che quest’anno hanno vinto per la decima volta di fila – ma rappresentano una città gallese e una inglese, distanti solo poche chilometri. Nella partita fra le due squadre più scarse, i maltesi del Valletta e il B36 Tórshavn delle Isole Faroe, il Valletta ha vinto 1-0 grazie a un gol di Federico Falcone, un attaccante argentino 26enne che è finito a giocare a Malta nel 2015 dopo aver passato gran parte della carriera in Cile e Argentina. Gli armeni dell’Alashkert e il Santa Coloma di Andorra hanno invece pareggiato 0-0, e tutto si deciderà nella partita di ritorno.

Fra le 96 squadre che hanno partecipato al primo turno di Europa League ci sono quelle arrivate fra il secondo e il quarto posto nei campionati europei di seconda fila (come quello scozzese, bielorusso, islandese, e così via) e alcuni vincitori di coppe nazionali. La squadra più famosa fra questo gruppone di 96 è probabilmente il Midtjylland, la squadra danese che sceglie i giocatori in base a dei modelli matematici e che l’anno scorso è arrivata ai sedicesimi di finale di Europa League, dove nella partita di andata sconfisse per 2-1 il Manchester United. Ci sono anche la Dinamo Minsk, la più forte squadra bielorussa, e il Maccabi Tel Aviv, che la scorsa stagione era arrivata fino ai gironi di Champions League (in cui però realizzò un solo gol prendendone 16). Tutte e tre hanno vinto la partita di andata del primo preliminare, rispettivamente contro Sūduva Marijampolė (la quarta classificata del campionato lituano), Spartaks Jūrmala (la quinta del campionato lettone) e Gorica, la quarta del campionato sloveno.

Una delle partite più interessanti è stata quella fra Cork City e Linfield, le due squadre più popolari rispettivamente dell’Irlanda e dell’Irlanda del Nord (e che hanno giocato contro l’ultima volta nove anni fa). La partita di andata, giocata a Linfield il 30 giugno, è finita 1-0 per il Cork con gol di Sean Maguire, ex promessa del West Ham. Un lungo articolo del Guardian ha fatto notare che passare il turno sarebbe importante per entrambe: la UEFA premia le squadre che vincono al primo turno con 200mila euro, e il Cork – per esempio – la scorsa stagione ne ha guadagnati solamente 55mila per il secondo posto in campionato.

In entrambe le competizioni, le prime squadre forti inizieranno a giocare dal secondo turno preliminare, che inizierà il 12 luglio per la Champions League e il 14 luglio per l’Europa League. La prima squadra italiana a entrare in gara in un torneo europeo sarà il Sassuolo, che finora non ha mai disputato né la Champions League né l’Europa League. Giocherà nel terzo turno preliminare di Europa League, previsto fra il 28 luglio e il 4 agosto (gli accoppiamenti saranno sorteggiati il 15 luglio). L’Inter e la Fiorentina, le altre due squadre italiane qualificate per l’Europa League, sono già qualificate per la fase ai gironi, il cui sorteggio si terrà il 26 agosto. Alla prossima Champions League parteciperanno invece tre squadre italiane: la Roma dovrà giocare i playoff, mentre Juventus e Napoli sono già qualificate per la fase a gironi (il cui sorteggio si terrà il 25 agosto). La finale di Europa League si giocherà a Solna, in Svezia, il 24 maggio 2017. Quella di Champions League si giocherà invece al Millennium Stadium di Cardiff, in Galles, che di solito ospita le partite della nazionale di rugby.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.