(AP Photo/John Raoux)

J.K. Rowling su “Brexit” e la magia

L'autrice di Harry Potter ha scritto di non avere mai desiderato tanto come oggi la magia

(AP Photo/John Raoux)

Il referendum che si è tenuto giovedì 23 giugno ha deciso che il Regno Unito uscirà dall’Unione Europea: “Brexit”, l’opzione dell’uscita, ha vinto col 52 per cento dei voti. Il risultato sta generando reazioni e sconvolgimenti: la sterlina è crollata sui mercati a valori di più di trent’anni fa, si discute del futuro del governo di David Cameron, si pone di nuovo la questione della separazione della Scozia e non si sa bene che cosa succederà ora. La situazione è insomma piuttosto confusa.

Rispondendo al tweet di una ragazza che la invitava a fare qualcosa dopo la vittoria dei “leave” J.K. Rowling, scrittrice britannica di grande successo e autrice della saga di Harry Potter, ha scritto di non avere mai desiderato tanto come oggi la magia.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.