• Media
  • venerdì 24 giugno 2016

Le homepage delle testate internazionali su “Brexit”

Come i giornali di mezzo mondo stanno raccontando la decisione del Regno Unito di uscire dall'Unione Europea

Il referendum che si è tenuto giovedì ha sancito che il Regno Unito uscirà dall’Unione Europea: “Brexit”, l’uscita, ha vinto col 52 per cento dei voti. Il risultato sta generando reazioni e sconvolgimenti che dureranno a lungo e si moltiplicheranno, nel Regno Unito e in tutto il mondo: le prime conseguenze sono un crollo inaudito del valore della sterlina, scesa sui mercati a valori di più di trent’anni fa, e una già animatissima discussione sul futuro del governo di David Cameron, sconfitto dal referendum. Si pone di nuovo la questione della separazione della Scozia, dove gli elettori si sono espressi al contrario del resto del Regno Unito, e anche quella degli altri paesi che adesso tenteranno questa strada, con enormi conseguenze potenziali sulle economie dei paesi di tutto il mondo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.