• postit
  • giovedì 5 Maggio 2016

Il provvedimento restrittivo che aveva sospeso la semilibertà di Doina Matei dopo la pubblicazione di alcune foto su Facebook è stato revocato

Il provvedimento restrittivo che aveva sospeso la semilibertà di Doina Matei dopo la pubblicazione di alcune sue foto su Facebook è stato revocato dal Tribunale di sorveglianza. Matei era stata condannata a 16 anni di prigione per l’omicidio di Vanessa Russo, avvenuto nel 2007 nella metropolitana di Roma. In aprile, il magistrato del tribunale di sorveglianza di Venezia, Vincenzo Semeraro, aveva deciso che Matei, alla quale era stata concessa la semilibertà, doveva tornare a tempo pieno nel carcere femminile della Giudecca, a Venezia: i giornali avevano messo in correlazione la revoca della semilibertà con alcune fotografie pubblicate da Matei su Facebook e soprattutto la loro pubblicazione sui giornali. Dopo la camera di consiglio che si è svolta ieri, mercoledì 4 maggio, il giudice ha deciso che Matei può tornare a lavorare di giorno e la sera rientrerà in carcere.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.