Ted Cruz a Oxon Hill, in Maryland (SAUL LOEB/AFP/Getty Images)

L’ex speaker della Camera statunitense ha opinioni forti su Ted Cruz

«Vado d'accordo con quasi tutti, ma in tutta la vita non ho mai lavorato con un più miserabile figlio di puttana»

Ted Cruz a Oxon Hill, in Maryland (SAUL LOEB/AFP/Getty Images)

Il politico americano John Boehner del partito repubblicano, a lungo deputato e speaker della Camera, ha lasciato l’incarico nel 2015 a causa di una ribellione dei deputati più estremisti del suo partito, che lo accusavano da anni di essere troppo moderato e disponibile al compromesso con i Democratici. Queste contestazioni gli venivano rivolte anche dai suoi colleghi del Senato e in particolare da Ted Cruz, oggi candidato alla presidenza degli Stati Uniti, che si è sempre mostrato particolarmente ostile all’establishment del partito ed è noto per avere un carattere spigoloso e sgradevole (viene spesso definito dai giornali “l’uomo più odiato di Washington”, Repubblicani compresi).

Confermando questo punto di vista, Boehner ha parlato così di Cruz ieri:

«Ho amici tra i Democratici e tra i Repubblicani. Vado d’accordo con quasi tutti, ma in tutta la vita non ho mai lavorato con un più miserabile figlio di puttana»

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.