La Fiera del libro di Londra, il 13 aprile 2016 (Twitter London Book Fair)

Il thriller italiano che tutti vogliono pubblicare

In Italia uscirà a giugno per Einaudi, intanto 20 case editrici in tutto il mondo ne hanno già acquistato i diritti

La Fiera del libro di Londra, il 13 aprile 2016 (Twitter London Book Fair)

Uno dei libri che ha fatto più parlare all’ultima Fiera del libro di Londra, che si è svolta dal 12 al 14 aprile 2016, è La sostanza del male, un thriller italiano che uscirà il 24 giugno per la collana Stile Libero di Einaudi. I diritti per la traduzione e la pubblicazione di questo libro sono già stati venduti a 20 case editrici in tutto il mondo, nonostante non sia ancora stato pubblicato nemmeno in Italia. L’autore di La sostanza del male si chiama Luca D’Andrea, ha 36 anni ed è un insegnante di lettere precario delle scuole medie a Bolzano. D’Andrea ha già pubblicato tre libri fantasy per ragazzi usciti per Mondadori che compongono una trilogia, WunderkindUna lucida moneta d’argentoLa rosa e i tre chiodi Il regno che verrà, quest’ultimo pubblicato solo in versione ebook a causa del ridotto numero di copie vendute per i due capitoli precedenti. D’Andrea ha firmato questi tre libri con il nome D’Andrea G.L..

La sostanza del male è ambientato nelle Dolomiti, in Alto Adige, e racconta la storia di un triplice omicidio avvenuto nel 1985. Il protagonista della storia è un regista di documentari americano che dopo trent’anni vuole provare a risolvere il caso. Non si sa molto altro della trama del libro, né il nome del protagonista né quale sia il ruolo nella storia di Bletterbach, un canyon dell’Alto Adige in cui è possibile osservare la stratificazione geologica delle Dolomiti e numerose reperti fossili di rettili e altri animali.

Tra i paesi in cui La sostanza del male sarà pubblicato ci sono il Brasile (uscirà con la casa editrice Intrinseca), la Francia (Denoël), la Lituania (Alma Littera), la Norvegia (CappelenDamm), i Paesi Bassi (Xander), il Portogallo (Penguin Random House), il Regno Unito (MacLehose Press, che ha pubblicato i romanzi dello svedese Stieg Larsson per il mercato britannico), la Spagna (Alfaguara) e Taiwan (Emily Publishing). Sono in corso trattative per altri otto paesi mentre l’asta per la vendita dei diritti in Germania ha coinvolto nove editori. Una decina di accordi tra l’agente di D’Andrea, Piergiorgio Nicolazzini, e case editrici straniere sono stati raggiunti durante la Fiera di Londra.

Altri libri di cui si è parlato molto alla Fiera di Londra (seconda solo alla Fiera del libro di Francoforte per l’editoria internazionale) sono quelli della trilogia thriller di Chloé EspositoMad, Bad e Dangerous to Know: i diritti per l’Italia di questi tre romanzi con protagonista una donna che assume l’identità della sua gemella morta sono stati ottenuti da Longanesi. Anche in questo caso si tratta di libri non ancora pubblicati, noti solo agli addetti ai lavori del mondo editoriale: in libreria usciranno nel 2017. Lo stesso vale per Conversation with friends, un romanzo della giovane autrice irlandese Sally Rooney, che sarà pubblicato da Einaudi: racconta di due coppie, una eterosessuale e una composta da due donne, delle relazioni tra di loro e dei rapporti di potere tra membri di diverse classi sociali.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.