Gli scontri tra polizia e manifestanti che protestano contro Matteo Renzi a Napoli, 6 aprile 2016 (ANSA/FUSCO)
  • Italia
  • mercoledì 6 Aprile 2016

Le foto degli scontri a Napoli durante la visita di Renzi

Una manifestazione per contestare il governo è finita in lanci di sassi e lacrimogeni

Gli scontri tra polizia e manifestanti che protestano contro Matteo Renzi a Napoli, 6 aprile 2016 (ANSA/FUSCO)

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi oggi è a Napoli per un incontro con gli enti locali per la definizione del progetto di recupero dell’area dell’ex acciaieria di Bagnoli, che si trova sulla costa tra Napoli e Pozzuoli e della cui trasformazione in un’area polifunzionale si parla da anni con le consuete lentezze e interruzioni successive del progetto. Stamattina è stato organizzato un corteo per contestare Renzi e il suo governo: le proteste non riguardavano direttamente le decisioni su Bagnoli – che pure sono da più parti criticate – ma le politiche più ampie del governo, come la riforma del lavoro. Il corteo – in tutto si parla di circa 2.000 persone – è iniziato intorno alle 11 di mattina ed è stato pacifico fino alla sua conclusione, quando alcuni gruppi di persone si sono scontrati con la polizia: ci sono stati lanci di sassi e di fumogeni e qualche ferito lieve da entrambe le parti. Lo scopo dei manifestanti che si sono scontrati con la polizia era violare la cosiddetta “zona rossa”, un’area del centro città sorvegliata in modo speciale per la presenza di Renzi.