• Mondo
  • domenica 20 Marzo 2016

Amici e nemici di Obama

Una classifica delle simpatie di Obama verso i principali leader mondiali, fatta da un bravo giornalista dell'Atlantic (al primo posto c'è il Papa, all'ultimo quello lì in alto a destra)

Jeffrey Goldberg, un giornalista molto esperto di politica estera, ha scritto su The Atlantic un articolo in cui ha fatto una specie di classifica dei leader mondiali più amati (e odiati) dal presidente Barack Obama. È un esercizio complicato e da prendere con circospezione, come avverte lo stesso Goldberg, visto che è basato sulle opinioni raccolte presso diversi funzionari dell’amministrazione e da alcune conversazioni con lo stesso Obama. Goldberg è uno dei più esperti conoscitori delle posizioni in politica estera dell’attuale amministrazione: pochi giorni The Atlantic aveva pubblicato un suo lunghissimo articolo in cui erano raccontate moltissime cose su Obama e sulle sue scelte di politica estera (il Post aveva fatto una selezione dei passaggi migliori)

Dentro la fotografia di ciascun leader c’è la spiegazione del perché Goldberg gli assegna una specifica posizione nella classifica (si va dal più amato al più odiato)