Una modella transgender indiana si prepara per un provino, il 7 febbraio 2016 a New Delhi (Sajjad Hussain/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • Questo articolo ha più di sei anni

Foto dalla prima agenzia di modelle transgender in India

Fondata da un'attivista per attirare l'attenzione su un aspetto trascurato della vita delle persone transessuali: la bellezza

Una modella transgender indiana si prepara per un provino, il 7 febbraio 2016 a New Delhi (Sajjad Hussain/AFP/Getty Images)

Il 7 febbraio, a New Delhi, si è tenuto il primo provino della prima agenzia di modelle esclusivamente transgender: è stata fondata da Rudrani Chettri Chauhan, a sua volta modella e attivista transgender indiana. Finora Chahuan si era impegnata per migliorare l’istruzione, le cure sanitarie e le condizioni di vita in generale della comunità hijira, cioè delle persone transgender, che dal 2014 la legge indiana riconosce come terzo genere. L’obiettivo di Chauan e di Mitr Trust, l’organizzazione no-profit da lei fondata nel 2005, è dare giusta attenzione a un aspetto della vita delle persone transgender che viene spesso dimenticato: la bellezza.

Il progetto è stato finanziato con due campagne di crowdfunding, una lanciata in India e una in Regno Unito. Al primo provino si sono presentate solo 15 aspiranti modelle: secondo Chauan erano così poche per mancanza di sicurezza e fiducia in sé stesse. Le ragazze sono state fotografate da Rishi Raj, stilista e fotografo indiano.

L’agenzia di Mitr Trust non è la prima agenzia di modelle transgender al mondo: nel 2015 la thailandese Apple Model Management, che contava già 22 modelle transessuali, ha aperto una succursale a Los Angeles che impiega solo transgender. Anche nella cultura thailandese c’è una parola per definire gli uomini dai tratti femminili e che si vestono da donna: kathoey. Il terzo genere invece è detto phet thi sam.

Negli ultimi tempi sono sempre di più le modelle transgender ad aver posato per le maggiori riviste di moda e ad aver sfilato sulle passerelle di marchi importanti. Tra le più famose ci sono Lea T. (34 anni), figlia dell’ex calciatore brasiliano Toninho Cerezo, scoperta dallo stilista di Givenchy Riccardo Tisci e inclusa da Forbes tra le “12 donne che hanno cambiato la moda italiana”, e l’americana Hari Nef (23 anni), prima modella transgender a entrare nell’agenzia internazionale IMG; fa anche parte del cast della seconda stagione della serie tv Transparent.

Angra By @eduardobravin

Una foto pubblicata da leacerezo (@leacerezo) in data:

Tra le persone che più di tutte hanno portato avanti i diritti delle persone transgender c’è Caitlyn Jenner, nata come Bruce Jenner, apparsa nel giugno 2015 sulla copertina di Vanity Fair.