• Sport
  • sabato 13 febbraio 2016

Juventus-Napoli 1-0, la Juve è prima in classifica

Ha segnato Zaza a due minuti dalla fine

(AP Photo/Massimo Pinca)

Aggiornamento: la Juventus ha battuto il Napoli per 1-0, con un gol di Zaza a due minuti dalla fine della partita. Adesso è prima in classifica con un punto di vantaggio sullo stesso Napoli, superato. Domenica si giocheranno le altre partite della giornata di Serie A, ma le altre squadre sono assai distanziate dalle prime due posizioni. Nella prossima giornata la Juve giocherà fuori casa a Bologna (venerdì) e il Napoli in casa contro il MIlan (lunedì).

Juventus-Napoli si gioca allo Juventus Stadium di Torino alle 20.45 di sabato. Juventus-Napoli è la partita tra le due squadre più forti del campionato. Il Napoli è primo in classifica con 56 punti, la Juventus è seconda con 54 punti. Nel Napoli questa sera ci saranno tutti i giocatori titolari (non ci sono squalificati né infortunati): la squadra, allenata da Maurizio Sarri, ha trovato un modulo efficace e adatto alla squadra – un 4-3-3 molto offensivo – e ha diversi giocatori in eccellente forma fisica, fra cui Gonzalo Higuaín – che in questo campionato ha segnato 24 gol in 24 partite: una cifra impressionante – Lorenzo Insigne e Jorginho. La Juventus è tornata la squadra solida e praticamente imbattibile della scorsa stagione: in Serie A vince ininterrottamente da 14 partite, prende pochissimi gol e alterna moduli diversi senza fatica.

Come va la Juventus
Molto bene, nonostante qualche infortunio e qualche affanno nelle ultime due partite, vinte un po’ faticosamente contro Genoa e Frosinone. Sono tornati in forma accettabile due importanti giocatori che a inizio stagione erano spesso in panchina: Alvaro Morata e Juan Cuadrado. Morata due settimane fa ha segnato una doppietta col Chievo e da settimane gioca meglio rispetto a inizio stagione. Cuadrado non è mai stato propriamente un titolare ma ha segnato contro il Frosinone e in generale sembra più inserito negli schemi della squadra.

La Juventus però ha qualche problema con gli infortuni: il difensore Martín Cáceres si è fatto male al tendine d’achille nella partita contro il Genoa e starà fuori per tutto il resto della stagione, mentre Giorgio Chiellini starà fuori fino a marzo per una lesione al muscolo soleo della gamba destra. Alla Juventus rimangono solo 3 difensori centrali in prima squadra: oltre a Leonardo Bonucci e Andrea Barzagli, c’è il talentuoso Daniele Rugani, che però in questa stagione ha giocato pochissime partite. In attacco sarà fuori per un piccolo infortunio anche Mario Mandžukić, che fino a questo momento si era dimostrato più complementare di Morata per fare coppia con Paulo Dybala in attacco. A centrocampo partirà titolare Sami Khedira, che però ha appena recuperato da un infortunio e non è nelle sue condizioni migliori. La settimana scorsa sul proprio profilo Instagram Khedira ha pubblicato una sua foto mentre si allena di notte per recuperare dall’infortunio: la foto è girata molto fra i tifosi juventini.

khedira

E questo Napoli?
Anche il Napoli arriva da una partita vinta un po’ a fatica contro il Carpi, per 1-0 grazie a un rigore segnato da Higuaín. Escludendo l’ultima partita, il Napoli ha comunque sempre segnato almeno due gol nelle partite di campionato giocate nel 2016: ad oggi è la squadra col migliore attacco della Serie A, con 53 gol segnati in 24 partite (in questa classifica la Juventus è seconda con 45 gol). A inizio anno in molti pensavano che le riserve del Napoli non fossero all’altezza dei titolari, e che se fosse capitato qualcosa ad alcuni fra i giocatori più forti della squadra sarebbe stato difficile sostituirli. Per ora al Napoli è andata molto bene: nessuno dei giocatori più forti ha subìto gravi infortuni e da diverse settimane il Napoli è in grado di schierare quasi sempre la stessa formazione, cosa che salvo sorprese farà anche stasera. A differenza della Juventus, la prossima settimana il Napoli sarà impegnato nelle coppe europee – contro il Villarreal, nell’andata dei sedicesimi di Europa League: ma la partita non dovrebbe influenzare le scelte di Sarri per stasera.

Come giocheranno
Il Napoli giocherà con tutti i titolari, dato che non ha giocatori squalificati e l’unico infortunato è il centrocampista Alberto Grassi, che si è fatto male poco dopo essere stato acquistato dall’Atalanta a gennaio. La Juventus giocherà invece con un insolito 4-4-2, che però dovrebbe trasformarsi nel consueto 3-5-2 durante le azioni d’attacco a causa dell’avanzamento di uno dei due terzini e lo “slittamento” del terzino che non sale sulla linea dei difensori centrali. È probabile che a rimanere come “centrale aggiunto” sarà il terzino destro Stephan Lichtsteiner.

Dove vederla
La partita si potrà vedere in tv a pagamento sulle piattaforme di Sky Sport (canale 201 o 251) o Mediaset Premium, sul canale Premium Sport. In streaming, sarà visibile per gli abbonati delle rispettive piattaforme che hanno attivato SkyGo o Premium Play.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.