Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, visto di spalle mentre saluta il senatore Denis Verdini di Alleanza Liberalpopolare-Autonomie (ANSA/ GIUSEPPE LAMI)
  • postit
  • giovedì 21 Gennaio 2016

Tre senatori di Alleanza liberalpopolare-autonomie di Denis Verdini sono stati eletti vicepresidenti delle commissioni Finanze, Bilancio e Difesa del Senato

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, visto di spalle mentre saluta il senatore Denis Verdini di Alleanza Liberalpopolare-Autonomie (ANSA/ GIUSEPPE LAMI)

Oggi tre membri di Alleanza liberalpopolare-autonomie (ALA), il gruppo parlamentare costituito dal senatore Denis Verdini dopo la sua uscita da Forza Italia, sono stati eletti alla vicepresidenza delle commissioni Finanze, Bilancio e Difesa, nella quota della maggioranza che sostiene il governo. L’elezione è arrivata a un giorno dall’approvazione in seconda lettura delle riforme costituzionali in Senato, dove i voti di ALA sono stati determinanti.

L’elezione dei tre vicepresidenti ha portato ad alcune polemiche da parte delle opposizioni e da parte di alcuni stessi membri del Partito Democratico, con la richiesta al presidente del Consiglio Matteo Renzi di chiarire se di fatto non sia cambiata la maggioranza del suo governo. Il senatore di Forza Italia, Renato Brunetta, ha detto che si è costituita una nuova maggioranza senza gli opportuni passaggi parlamentari.

Gaetano Quagliariello, uscito in autunno dal partito di maggioranza Nuovo Centrodestra e ora di Identità e Azione, ha scritto un tweet molto sarcastico sulle tre elezioni.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.