Ghiacciai che si ritirano, Alaska, Stati Uniti (NASA Earth Observatory, using data from the U.S. Geological Survey.

La Terra che cambia, vista dall’alto

Le foto satellitari della NASA permettono di vedere come i disastri naturali e l'uomo hanno stravolto alcuni pezzi del pianeta

Ghiacciai che si ritirano, Alaska, Stati Uniti (NASA Earth Observatory, using data from the U.S. Geological Survey.

La NASA ha messo online decine di fotografie satellitari scattate in periodi diversi per mostrare come è cambiata la conformazione del territorio nel tempo in molte aree del mondo. Alcuni dei cambiamenti mostrati dalle fotografie sono avvenuti nel corso di qualche giorno – è il caso per esempio delle conseguenze dei disastri naturali, come uno tsunami – mentre altri hanno avuto effetti visibili nel corso di decenni, come quelli provocati dall’intensa urbanizzazione di un territorio. Alcune immagini sono molto immediate: per esempio la NASA ha mostrato i cambiamenti avvenuti negli ultimi dieci anni al paesaggio di fronte a Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti, dove sono state costruite alcune isole artificiali (tra cui un gruppo di isole che è stato chiamato “The World”, perché ricorda vagamente la conformazione del mondo). Altre, come quelle che mostrano i cambiamenti che stanno avvenendo a diversi ghiacciai in Alaska e in Groenlandia, sono meno immediate: ma dentro a ogni foto ci sono le didascalie che spiegano quello che le immagini mostrano.

TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.