• postit
  • martedì 19 Gennaio 2016

Da una decina di giorni le principali compagnie telefoniche marocchine hanno bloccato le chiamate su Whatsapp, Skype e Viber

Dal 5 gennaio Maroc Telecom, Meditel, e Inwi, le tre principali compagnie telefoniche che operano in Marocco, stanno impedendo ai loro utenti di effettuare chiamate utilizzando le app che sfruttano la tecnologia Voice over IP (VoIP), cioè quelle che consentono di effettuare chiamate audio o video tramite internet, come Skype, WhatsApp, Viber e Messenger. Il blocco è dovuto al fatto che, secondo le compagnie, le aziende che offrono app di questo tipo devono possedere una licenza per operare in Marocco, e in sua assenza è un diritto della compagnia bloccarne l’utilizzo. Molti utenti si sono organizzati per boicottare le tre compagnie il 16 e il 17 gennaio, per protesta contro la decisione.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.