• postit
  • lunedì 18 Gennaio 2016

Un cittadino belga di origini marocchine è stato arrestato in Marocco con l’accusa di aver collaborato agli attentati di Parigi

La polizia marocchina ha arrestato a Mohammedia, vicino a Casablanca, un uomo belga di origini marocchine accusato di avere legami con lo Stato Islamico e un «rapporto diretto» con gli attentatori responsabili degli attacchi a Parigi lo scorso 13 novembre. Il ministro dell’Interno del Marocco ha spiegato che l’uomo era andato in Siria con uno degli attentatori di Parigi, e che lì si era unito prima al Fronte di al Nusra, per poi affiliarsi allo Stato Islamico. In Siria l’uomo era stato addestrato militarmente e aveva stabilito dei legami con le altre persone che hanno compiuto gli attacchi, incluso l’uomo considerata l’organizzatore degli attacchi, Abdelhamid Abaaoud. Secondo una fonte di Associated Press l’uomo era già stato condannato in Belgio per il suo coinvolgimento in organizzazioni terroristiche.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.