• postit
  • venerdì 15 Gennaio 2016

Un uomo di 47 anni è stato arrestato per l’omicidio di Lidia Macchi, una studentessa di 19 anni uccisa a Cittiglio nel gennaio del 1987

Dal Corriere:

Svolta clamorosa, dopo quasi 30 anni, nell’omicidio della studentessa di Comunione e Liberazione Lidia Macchi. Venerdì mattina la polizia ha arrestato a Brebbia, in provincia di Varese, Stefano Binda, 47 anni, un ex compagno di scuola della vittima che, secondo gli inquirenti, sarebbe l’autore della lettera anonima fatta pervenire alla famiglia nei giorni successivi al delitto: nel messaggio si alludeva ad alcune vicende legate alla vita di Lidia, la studentessa di 19 anni uccisa a Cittiglio nel gennaio del 1987. La giovane venne ritrovata in un boschetto dei pressi dell’ospedale, il corpo martoriato da 29 coltellate.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.