I più bei libri del 2015 (da fuori)

Mica li abbiamo letti – chi ha tempo? – però abbiamo scelto le migliori copertine

Quest’anno abbiamo aspettato qualche giorno di più per rovistare negli appunti del 2015 – link, foto scattate sugli scaffali, segnalazioni – e scegliere i libri con le copertine che ci sembrano più belle o pensate, in un panorama editoriale che spesso vede la copertina di un libro come certi quotidiani vedono i titoli degli articoli: il mezzo per attrarre l’attenzione delle parti meno raffinate e più pigre del nostro cervello. Ma in molti altri casi editori e grafici fanno un bel lavoro: alcuni lo hanno fatto una volta disegnando una bella immagine grafica complessiva (Adelphi, Einaudi, 66th and 2nd) che poi declinano con limitate sovversioni, altri riflettono su quello che si può fare con ciascun libro e ciascuna copertina, lavorando non solo su un’immagine ma su una composizione e un’invenzione generale. L’anno passato ci erano piaciute queste e l’anno prima queste: quest’anno quelle che seguono, per ragioni diverse. Sono benvenuti pareri.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.