(STR/AFP/Getty Images)
  • postit
  • lunedì 28 Dicembre 2015

Sono state arrestate dodici persone per il crollo della discarica di Shenzhen in Cina

(STR/AFP/Getty Images)

La polizia di Shenzhen ha annunciato di detenere 12 persone collegate al crollo della discarica della città cinese – avvenuto il 19 dicembre – che ha provocato uno smottamento di terra, il crollo di alcuni edifici e decine di dispersi. Tra gli arrestati c’è uno dei manager della società che ha progettato la discarica, gli altri nomi non sono stati diffusi. La polizia ha anche detto che un ex funzionario del distretto il cui ufficio ha approvato e curato il progetto dell’enorme sito si è suicidato gettandosi da un edificio. Lo scorso venerdì le indagini governative cinesi hanno affermato che la frana non ha avuto cause naturali ma è attribuibile ad un errore umano.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.