Halti, la "montagna" in questione (Wikimedia)
  • Mondo
  • sabato 19 dicembre 2015

La Norvegia potrebbe regalare una montagna alla Finlandia

Lo auspica una petizione sostenuta da diversi norvegesi: riguarda la vetta di Halti, che si trova sul confine tra i due paesi

di Adam Taylor - Washington Post
Halti, la "montagna" in questione (Wikimedia)

Se ci mettessimo a fare una classifica degli stati con più montagne, la Finlandia finirebbe molto in basso: la più alta delle sue montagne – che si chiama Halti – raggiunge solo i 1.324 metri. Non un granché. A peggiorare le cose c’è poi un altro fatto: non è che la montagna sia proprio tutta in Finlandia. Anzi, la vera vetta è in Norvegia. Il punto più alto che la montagna raggiunge nel territorio finlandese è quasi 40 metri più in basso rispetto alla vetta norvegese di Halti (a 1.361 metri). Per la Norvegia Halti non è poi così importante: lì ci sono molte più montagne che in Finlandia e la vetta di Halti non è nemmeno tra le prime 200 della Norvegia.

washington-post

In Norvegia è partita una campagna online per chiedere al governo norvegese di regalare la vetta di Halti alla Finlandia: la campagna si chiama “Halti come regalo di compleanno” e i suoi organizzatori hanno spiegato che si potrebbe regalare Halti alla Finlandia nel 2017, per celebrare i cento anni dall’indipendenza finlandese dalla Russia. «Permettiamo alla Finlandia di arrivare sempre più in alto», dice la pagina Facebook di “Halti come regalo di compleanno” (che ha già raggiunto ottomila mi piace).

Il sito norvegese The Local scrive che dietro all’idea della campagna c’è il geofisico norvegese Bjørn Geirr Harsson: lui ha detto di non sapere usare Facebook ma sospetta che la pagina Facebook sia stata creata da suo figlio. Harsson ha 75 anni e in passato ha lavorato per l’autorità norvegese che si occupa della mappatura del territorio. Ha detto di aver avuto l’idea nel 1972, mentre stava volando sopra ad Halti. «Non servirebbe dar via nessuna parte di Norvegia. Non ce ne accorgeremmo nemmeno», ha detto: «Ma sono sicuro che ai finlandesi farebbe molto piacere». Non è una proposta poi così strana come potrebbe sembrare: secondo i calcoli di Harsson, basterebbe spostare il confine tra Norvegia e Finlandia di circa 20 metri e la cosa avrebbe un impatto minimo sulla grandezza della Norvegia.

Al momento non è chiaro se la proposta riuscirà ad avere successo: sembra che l’attuale capo dell’autorità per la mappatura della Norvegia – quella per cui lavorò Harsson – sia tra i promotori della campagna, ma il ministro degli Esteri norvegese non ha mai risposto a una lettera che Harsson gli ha mandato tempo fa. Nel frattempo alcuni finlandesi si stanno interessando alla cosa, dopo che l’ambasciata finlandese in Norvegia ha twittato un link a un articolo che parlava del progetto per regalare la vetta di Halti. Sembra che le risposte all’iniziativa siano in genere positive. «È un’idea coraggiosa», ha scritto un commentatore sul sito del giornale finlandese Ilta Sanomat: «In Finlandia verrà ricordata per un migliaio di anni».

© Washington Post 2015

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.