Foto di Bundespolizeidirektion Wien
  • Mondo
  • martedì 8 Dicembre 2015

I 100mila euro in banconote trovati nel Danubio

Un ragazzo austriaco le ha raccolte a Vienna e non si sa da dove arrivino: se entro un anno nessuno le reclamerà diventeranno sue

Foto di Bundespolizeidirektion Wien

Sabato scorso, un ragazzo austriaco ha trovato circa 100mila euro in banconote da 500 e 100 euro nel fiume Danubio, all’altezza di Vienna. Il ragazzo si trovava lungo la riva del fiume quando si è accorto che delle banconote stavano galleggiando poco distanti dalla riva: mentre si trovava in acqua per raccoglierle, un passante, credendo che stesse cercando di suicidarsi, ha allertato la polizia, che quando è arrivata ha preso in custodia le banconote recuperate.

Secondo la legge austriaca, chiunque consegni alla polizia del denaro trovato ha diritto al 5 o al 10 per cento del valore del ritrovamento: se però entro un anno nessuno dovesse reclamarle, le banconote verranno restituite al ragazzo che le ha raccolte. La polizia ha fatto sapere che nella zona di Vienna non è stato registrato nessun crimine che possa in qualche modo collegarsi alle banconote e che sono in corso delle indagini per capire da dove possano provenire.