(Darryl Dyck/The Canadian Press via AP)

Puck

Palle da hockey sul collo, pugni e palle da basket sul naso, tra le foto migliori di sport dell'ultima settimana

(Darryl Dyck/The Canadian Press via AP)

È alto un pollice, largo tre e pesa tra le cinque e le sei once: si chiama puck ed è il nome del disco usato nell’hockey. Tradurre le sue misure è facile: un pollice equivale a circa due centimetri e mezzo e 5 once sono circa 160 grammi. Spiegare perché il puck si chiama puck è più difficile: non esiste una chiara spiegazione del perché si chiami così. Secondo alcuni deriva dall’irlandese, secondo altri dal gaelico scozzese: sembra che derivi da parole simili che significano “colpo” o “colpetto”. C’è invece più accordo sul fatto che un puck sul collo faccia davvero male: lo si capisce dalla faccia del danese Jannik Hansen, che se n’è preso uno sul collo. Fa male anche la palla da basket che ha preso sul naso il giocatore di basket NCAA Dean Wade e più di tutto fanno probabilmente male i pugni che il pugile portoricano Miguel Cotto ha preso dal messicano Canelo Alvarez, detentore del titolo mondiale dei pesi medi WBC.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.