(Irish Examiner)
  • Media
  • venerdì 20 novembre 2015

La bella prima pagina di un quotidiano irlandese per Jonah Lomu

Per ricordare il fortissimo rugbista morto a 40 anni lo "Irish Examiner" ha fatto una prima pagina speciale

(Irish Examiner)

Il 18 novembre è morto a Auckland, in Nuova Zelanda, Jonah Lomu, uno dei migliori e più popolari rugbisti di sempre. Lomu aveva 40 anni e soffriva da tempo di una rara malattia renale: è morto di arresto cardiaco, ma non è ancora chiaro se l’arresto cardiaco fosse legato alla sua malattia. Per ricordare Lomu – il giocatore che ha segnato più mete (15) nella storia della Coppa del Mondo di rugby, tra le altre cose – il 19 novembre il quotidiano irlandese Irish Examiner, uno dei più diffusi del paese, ha fatto una prima pagina speciale. L’immagine si ispira alla foglia di felce argentata, il simbolo degli All Blacks, i giocatori della nazionale neozelandese di rugby. Dalla foglia di felce cade un “petalo”. Irish Examiner non è un quotidiano dedicato solo al rugby e nemmeno solo allo sport: la grande passione che c’è in Irlanda per il rugby e l’importanza di Lomu sono la ragione per cui il quotidiano ha scelto di fargli un tributo.

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.