(Gian Mattia D'Alberto/LaPresse)
  • Italia
  • domenica 1 novembre 2015

Le foto dell’ultimo giorno di Expo

Ieri sera c'è stata la cerimonia di chiusura con il presidente Mattarella e il sindaco Pisapia, tra gli altri: quasi tutti i padiglioni saranno smantellati, l'Albero della Vita resterà lì

(Gian Mattia D'Alberto/LaPresse)

Il 31 ottobre si è svolta la cerimonia di chiusura di Expo 2015, “l’Esposizione Universale” di Milano, dedicata al tema «Nutrire il pianeta, energia per la vita». Expo 2015 è rimasta aperta per sei mesi – 184 giorni, a essere precisi – durante i quali ha avuto più di 21 milioni di visitatori, superando così l’obiettivo minimo di 20 milioni di visitatori fissato alcuni mesi fa dal commissario unico di Expo, Giuseppe Sala. Alla cerimonia di chiusura, che si è tenuta all’Open Air Theatre San Carlo – il teatro all’aperto di Expo –, erano presenti Sala, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il presidente della Lombardia Roberto Maroni, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia e i ministri Maurizio Martina, Maria Elena Boschi e Roberta Pinotti. Non era presente Matteo Renzi, che su Twitter ha scritto: «È stato bello crederci, grazie a tutti. Viva l’Italia #orgoglioexpo».

Durante la cerimonia di chiusura, Mattarella ha detto: «L’Esposizione ci lascia un’eredità, frutto del confronto che ha promosso e messo in campo. La giornata di oggi è un passaggio, inizio di un nuovo impegno civico, un ponte verso il futuro». Nei prossimi giorni la maggior parte dei padiglioni saranno smantellati e alcuni di loro saranno riutilizzati, in Italia o altrove, dai paesi a cui appartengono. L’albero della vita rimarrà invece dov’è e dalla primavera del 2016 – terminato lo smontaggio dei padiglioni che lo circondano – tornerà visitabile. L’area su cui si è svolta Expo diventerà probabilmente un campus universitario.

La Stampa ha scritto che il giorno in cui Expo ha avuto più visitatori è stato il 10 ottobre, quando l’Esposizione è stata visitata da più di 272mila persone. La settimana con più visitatori è stata quella che andava dal 5 all’11 ottobre: in quei sette giorni a Expo il numero di visitatori è stato oltre un milione e 243mila persone. Nei sei mesi di apertura, Expo è stata visitata da circa 6,5 milioni di stranieri e da più di 2 milioni di studenti. Sala ha spiegato che solo nel mese di ottobre i visitatori di Expo sono stati 5 milioni. La Carta di Milano –il manifesto collettivo che cerca di sensibilizzare le persone sul tema alla base di Expo – è stata firmata da un milione e mezzo di persone: tra quelle firme ci sono quelle di 50 capi di stato.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.