Facebook down, sta avendo qualche problema

Molti utenti di Facebook stanno avendo difficoltà in tutto il mondo ad accedere al sito

Aggiornamento delle 19.23: Facebook è tornato a funzionare normalmente in tutto il mondo ma continua a dare problemi ad alcuni utenti. Facebook ha diffuso un comunicato sulla sua pagina per sviluppatori in cui ha riconosciuto il problema e spiega di averlo risolto

A Facebook-wide issue means the Facebook Graph API is temporarily unavailable. We’re working with our core infrastructure teams to identify the issue and will update you when we have more information.

This should now be resolved. Graph API is functioning normally.

***

Facebook non funziona da alcuni minuti in Italia e, secondo il quotidiano inglese Independent, in tutto il mondo, molti utenti stanno riscontrando problemi ad accedere alla pagina principale del social network, sia da desktop che da smartphone. Da Facebook non è ancora arrivato nessun commento ufficiale sul malfunzionamento. Entrando nella pagina principale compare la scritta, in inglese, che dice «Ci dispiace, qualcosa non ha funzionato. Ci stiamo lavorando e risolveremo il problema il più presto possibile». Il 27 gennaio 2015 era già successo qualcosa di simile: in molti paesi del mondo per circa un’ora e mezzo Facebook, e anche Twitter, non erano stati raggiungibili. Negli ultimi anni, il guasto peggiore che capitò a Facebook fu però il blocco per circa due ore e mezza il 24 settembre del 2010.

Ogni volta che Facebook si rompe ricomincia a circolare su Internet una frase perentoria dal film “The Social Network”, il film sulla nascita di Facebook scritto da Aaron Sorkin e diretto da David Fincher vincitore di tre premi Oscar, dove Mark Zuckerberg spiega perché Facebook è diverso da tutti gli altri social network: non si rompe mai.

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.