La nazionale degli Stati Uniti festeggia la vittoria ai Mondiali col trofeo (AP Photo/Elaine Thompson)
  • Sport
  • lunedì 6 Luglio 2015

Gli Stati Uniti hanno vinto i Mondiali di calcio femminile

In finale hanno battuto facilmente il Giappone per 5-2: è la loro terza vittoria ai Mondiali, la prima da 16 anni

La nazionale degli Stati Uniti festeggia la vittoria ai Mondiali col trofeo (AP Photo/Elaine Thompson)

La nazionale degli Stati Uniti ha vinto i Mondiali di calcio femminile. Nella finale del torneo, che è stato ospitato dal Canada, ha battuto il Giappone per 5-2. Gli Stati Uniti hanno dominato la partita ed erano già in vantaggio per 4-0 dopo soli 16 minuti dall’inizio della gara. La migliore in campo è stata la 32enne centrocampista americana Carli Lloyd, che ha segnato tre gol. È il terzo Mondiale femminile vinto dagli Stati Uniti, che lo avevano già vinto nel 1991 e nel 1999.

Già all’inizio del torneo gli Stati Uniti erano considerati i principali favoriti: hanno rispettato le attese, pareggiando una sola partita in tutto il torneo – con la Svezia, un’altra delle squadre favorite – e subendo solamente tre gol in sette partite, segnandone 14. Il più bello fra questi, probabilmente, è il terzo segnato in finale da Carli Lloyd: dopo un dribbling a ridosso della linea di centrocampo, ha visto il portiere giapponese fuori dai pali e ha segnato con un bel pallonetto da lontanissimo.

Dopo i quattro gol, il Giappone ha provato a tornare in partita ed è riuscito a segnare due gol al 27esimo e al 52esimo: gli Stati Uniti hanno però chiuso la partita al 54esimo con un gol di Tobin Heath.