Alcune persone assieme a un ippopotamo scappato dallo zoo di Tbilisi in seguito a un'alluvione (AP Photo/Tinatin Kiguradze)
  • Mondo
  • domenica 14 Giugno 2015

Gli animali scappati dallo zoo di Tbilisi a causa di un’alluvione

Tigri, leoni e orsi sono pericolosamente liberi per le strade della capitale della Georgia: almeno dodici persone sono morte per le forti piogge

Alcune persone assieme a un ippopotamo scappato dallo zoo di Tbilisi in seguito a un'alluvione (AP Photo/Tinatin Kiguradze)

Aggiornamento del 17 giugno: una delle tigri fuggiti dallo zoo di Tbilisi ha ucciso un uomo.

***

Nella notte fra sabato 13 e domenica 14 giugno un intenso temporale ha causato una grave alluvione a Tbilisi, la capitale della Georgia. Finora l’alluvione ha causato dodici morti, diversi dispersi e diversi danni alle case e alle strade locali. La situazione è ancora molto grave a causa di quello che è accaduto al più grosso zoo cittadino: a causa dell’allagamento dell’edificio circa metà dei 600 animali dello zoo sono riusciti a scappare e hanno vagato per la città. Fra gli animali scappati dallo zoo ci sono tigri, leoni, ippopotami, orsi e lupi. Un ippopotamo è stato trovato in una delle piazze principali della città ed è stato catturato grazie all’aiuto di alcuni proiettili tranquillanti. Una portavoce dello zoo ha invece confermato a Bloomberg la morte dell’«esemplare di leone preferito dallo zoo, che è stato appena ucciso dalle autorità». Fra le dodici persone morte a causa dell’alluvione, due erano dipendenti dello zoo. La portavoce dello zoo ha confermato che la struttura è ancora allagata e che per ora 20 lupi, otto leoni e un imprecisato di tigri, sciacalli e giaguari sono stati uccisi dalle autorità o sono dispersi. Il primo ministro georgiano Irakli Garibashvili ha invitato la popolazione a rimanere in casa e ha detto che un’alluvione del genere «non l’avevamo mai vista, prima d’ora».