L’Italia su PornHub

Il famoso sito per guardare video porno in streaming ha pubblicato una serie di dati sulle abitudini degli utenti italiani: a che ora ci si collega di più? Da quale regione?

PornHub, uno dei siti più grandi al mondo per guardare video pornografici in streaming, ha pubblicato sul suo blog ufficiale una serie di dati sull’utilizzo del suo portale da parte degli italiani. Dai dati l’Italia risulta essere il settimo paese al mondo per numero di visite a PornHub, con una media di tempo trascorso sul sito di 8 minuti e 19 secondi a ogni visita, circa un minuto sotto la media mondiale di 9 minuti e 16 secondi. Il sito viene visitato soprattutto tra le 3 e le 4 del pomeriggio e il picco di visite si verifica al martedì, mentre il giorno in cui ci sono meno italiani in giro su PornHub è la domenica.

pornhub-traffico-italia-07

Il blog di PornHub spiega che solo il 20 per cento delle visite è fatto da donne, rispetto a una media mondiale del 23 per cento. La categoria più popolare è quella “Mature”, mentre al secondo posto c’è quella “Teen” e al terzo MILF (“Mothers I’d Like to Fuck”, cioè madri con cui andrei a letto). La categoria “Big Tits” è al quinto posto, preceduta da quella “Big Dick”.

pornhub-traffico-italia-06

Pornhub ha diffuso anche una serie di dati sull’età dei suoi visitatori. La percentuale più alta è costituita dalle persone con un’età compresa tra i 25 e i 34 anni (28 per cento), seguita da quella dei 18-24 (24 per cento). Gli ultra 65 sono circa il 7 per cento. Il dato è più o meno simile a quello della media mondiale, anche se in questo caso il gruppo più presente è quello con un’età compresa tra i 18 e i 24 anni (31 per cento).

pornhub-traffico-italia-05

Se si escludono le chiavi di ricerca per le singole porno star, tra le cose più cercate su PornHub dagli italiani ci sono “italian”, “MILF”, “mom” e “teen”. Le pornostar più cercate in Italia sono invece Lisa Ann, Valentina Nappi, Sara Tommasi, Rocco Siffredi, Sasha Grey, Brandy Love e Madison Ivy.

pornhub-traffico-italia-04

Quelli di PornHub hanno anche suddiviso la durata media delle visite degli utenti sul loro sito a seconda della regione da cui si collegano. Rispetto alla media nazionale degli 8 minuti e 19 secondi, in Campania una visita dura 41 secondi in meno e in Calabria è di 36 secondi più breve. Tra le regioni sopra la media nazionale ci sono Lazio, Emilia Romagna e Veneto con dieci secondi in più e primo il Friuli-Venezia Giulia con 14 secondi sopra la media.

pornhub-traffico-italia-03

Come avviene anche nel resto del mondo, le fluttuazioni negli accessi in Italia a PornHub derivano anche dalle festività. Nella notte tra San Silvestro e Capodanno, per esempio, il traffico sul sito dall’Italia si riduce del 59 per cento, mentre nel giorno di Pasqua del 27 per cento e a Natale del 25 per cento. Ci sono invece alcune festività che fanno aumentare il traffico, come il giorno di Santo Stefano (2 per cento), la Festa della Liberazione (3 per cento) e l’Epifania (4 per cento).

pornhub-traffico-italia-02

Infine, la maggior parte degli italiani si collega a PornHub utilizzando il proprio computer (52 per cento), mentre il 37 per cento utilizza il proprio smartphone; il restante 11 per cento è legato all’utilizzo di un tablet. La media mondiale ha invece al primo posto gli smartphone con il 45 per cento degli accessi.

pornhub-traffico-italia-01

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.