• Italia
  • domenica 10 Maggio 2015

L’intervistatore del ragazzo Mattia in difesa del ragazzo Mattia

Enrico Fedocci è il giornalista di TgCom che venerdì della settimana passata aveva intervistato un ragazzo durante gli scontri di Milano seguiti alle proteste contro Expo: il ragazzo aveva sostenuto con grande leggerezza le ragioni delle violenze e l’intervista era girata tantissimo nelle ore successive. Venerdì Fedocci è tornato sulla storia scrivendo sul suo blog per criticare chi ha esagerato nelle reazioni contro il ragazzo.

Esattamente venerdì scorso, durante la diretta di Tgcom24 per le devastazione del primo maggio a Milano, ho intervistato un ragazzo.
Cappuccio del K-way in testa, faccia di sfida al giornalista, stava passando in piazza Buonarroti. L’ho scelto tra tanti per questo: mi ha guardato con aria sprezzante. Era in mezzo a un gruppo. Sembrava lui, ad una prima superficiale impressione, il capo – meglio dire il leader – di quei tre o quattro ragazzi vestiti di scuro e dalla faccia pulita che, tra gli altri, mi sfilavano accanto.
Gli scontri erano finiti da pochissimi minuti. A lui, come ad altre persone che erano passate in quello stesso punto, ho chiesto che cosa ne pensasse dei disordini, delle devastazioni, dei disastri che erano stati compiuti per le strade della città. Non ricostruisco i contenuti dell’intervista perché credo che tutti l’abbiano vista fino allo sfinimento.

(continua a leggere sul blog di Enrico Fedocci)