• Sport
  • giovedì 16 Aprile 2015

Wolfsburg-Napoli, le probabili formazioni e il resto

Stasera si gioca l'andata dei quarti di finale di Europa League: le probabili formazioni e il resto

Il Napoli giocherà contro il Wolfsburg stasera, giovedì 16 aprile, la partita di andata dei quarti di finale di Europa League, la competizione minore per squadre europee di calcio. La partita si giocherà alle 21.05 a Wolfsburg, in Germania. Il ritorno si giocherà alla stessa ora la settimana prossima, il 23 aprile, a Napoli.

Il Napoli si è qualificato battendo piuttosto nettamente la Dinamo Mosca all’andata degli ottavi e pareggiando 0-0 al ritorno. Il Wolfsburg, che è la sorpresa di questa stagione del campionato tedesco, ha invece battuto sia all’andata sia al ritorno l’Inter, segnando cinque gol in due partite (finite rispettivamente 3-1 e 2-1 per il Wolfsburg). Wolfsburg e Napoli sono entrambe considerate fra le squadre favorite per la vittoria del torneo, anche in seguito all’eliminazione di squadre molto forti nei turni precedenti: sono già uscite Liverpool, Ajax, PSV, Tottenham e Athletic Bilbao. Le semifinali di Europa League si giocheranno fra il 7 e il 14 maggio, mentre la finale è in programma per il 27 maggio a Varsavia.

Come ci arriva il Napoli
In maniera complicata, come da mesi a questa parte. Nelle ultime partite di Serie A il Napoli ha vinto con merito contro Udinese e Sassuolo ma perso contro Palermo, Torino e Roma. Come dall’inizio di questa stagione, alterna grandi partite a prestazioni mediocri. Manolo Gabbiadini, acquistato nel mercato di gennaio dalla Sampdoria, ha iniziato molto bene ma ha un po’ rallentato (in totale, ha segnato 5 gol in 19 partite). Gonzalo Higuaín, attaccante argentino 27enne e probabilmente il giocatore più forte della rosa, ha segnato un solo gol in campionato nelle ultime otto partite di Serie A e in generale non sembra in gran forma. Anche la posizione dell’allenatore Rafa Benitez è incerta: da mesi dice di stare discutendo del rinnovo con il Napoli, ma un accordo non è ancora stato trovato (e molti giornali sportivi ritengono che a fine stagione lascerà la squadra). Il presidente dopo la sconfitta con la Roma ha mandato tutta la squadra in ritiro a tempo indeterminato, alludendo ai problemi di concentrazione frutto delle “distrazioni” offerte dalla città di Napoli.

Com’è il Wolfsburg?
Il Wolfsburg è la sorpresa di quest’anno della Bundesliga: gioca bene, segna moltissimo e – oltre ad avere eliminato l’Inter dall’Europa League – in campionato ha battuto il Bayern Monaco di Pep Guardiola, considerata forse la squadra europea più forte in circolazione. A cinque partite dalla fine della Bundesliga è però ancora lontanissimo dal Bayern, che ha dieci punti in più in classifica, e data la quasi certa qualificazione per la prossima edizione di Champions League, proverà a concentrare le sue forze sull’Europa League. Giocano con un 4-2-3-1 dai frequenti e organizzati contropiedi. I due da tenere d’occhio sono il forte attaccante tedesco André Schürrle (che però ha segnato un solo gol, da quando è arrivato dal Chelsea a gennaio) e Kevin De Bruyne, centrocampista offensivo belga piuttosto completo che ha giocato un buon Mondiale e questa stagione ha già segnato 14 gol (assieme a ben 24 assist). Ma ci sono anche il centravanti olandese Bas Dost e il centrocampista offensivo croato Ivan Perišić.

Le probabili formazioni
Entrambe le squadre giocano con il 4-2-3-1. Non è mai facile predire la formazione del Napoli, soprattutto per quanto riguarda l’attacco: dietro a Higuaín dovrebbero comunque giocare Mertens, Hamšík e Callejon. Nel Wolfsburg, Schürrle si gioca il posto con Daniel Caligiuri, 27enne ala tedesca di origini italiane che ha già segnato contro l’Inter agli ottavi (e che ha detto alla Gazzetta dello Sport che spera di essere convocato nella Nazionale italiana).

Wolfsburg: Benaglio; Vierinha, Naldo, Knoche, Rodríguez; Guilavogui, Gustavo, Perišić, De Bruyne, Schürrle, Dost.

Napoli: Andújar; Strinić, Albiol, Koulibaly, Maggio; Inler, Gargano; Mertens, Hamšík, Callejon; Higuaín.

Come vederla
La partita sarà visibile in tv in chiaro su Canale 5 a partire dalle 21; in streaming, sarà visibile dal sito di Sport Mediaset.

foto: Francesco Pecoraro/Getty Images