• Mondo
  • martedì 31 Marzo 2015

Lufthansa sapeva dei problemi di Lubitz

Il copilota di Germanwings nel 2009 aveva informato la scuola di volo della compagnia aerea della sua precedente grave depressione

Lufthansa ha ammesso di essere a conoscenza dal 2009 dei precedenti di depressione del copilota Andreas Lubitz, che martedì 24 marzo si è ucciso facendo precipitare volontariamente sule Alpi francesi un aereo di Germanwings, una low cost gestita da Lufthansa, con altre 149 persone a bordo.

Nel 2009 Lubitz si era ritirato per alcun mesi dal corso di addestramento della compagnia aerea per diventare pilota; nella mail in cui chiedeva di riprendere il corso spiegava alla scuola di aver sofferto di «un grave episodio di depressione». Lufthansa ha consegnato ai magistrati questa e altre email scambiate da Lubitz e dalla scuola di volo, in cui la informava della sua salute allegando anche certificati medici. Dopo la notizia che Lubitz aveva sofferto in passato di depressione, si era parlato molto di quanto la compagnia fosse informata sui suoi problemi di depressione; nei giorni scorsi il CEO di Lufthansa, Carsten Spohr, aveva confermato che Lubitz aveva sospeso l’addestramento nel 2009 ma aggiunto di non poter dare ulteriori informazioni a riguardo. Spohr ha aggiunto che in seguito Lubitz aveva superato i test per riprendere il corso, e che aveva tutti i requisiti necessari per volare. Lufthansa ha detto oggi di aver reso noto il contenuto delle email «per far chiarezza in modo rapido e completo».

Foto: SASCHA SCHUERMANN/AFP/Getty Images