La proiezione di “Mad Men” al MoMA – foto

Uno dei tanti eventi organizzati a New York in vista della fine della serie: c'erano Jon Hamm, January Jones, John Slattery, Elisabeth Moss e Christina Hendricks

Domenica il Museum of Modern Art (MoMA) di New York ha ospitato una proiezione speciale della seconda parte della settima stagione di Mad Men, intitolata The End of an Era e trasmessa dalla tv via cavo AMC. Alla presentazione erano presenti il produttore e ideatore della serie Matthew Weiner e alcuni attori protagonisti, tra cui Jon Hamm, January Jones, John Slattery, Elisabeth Moss e Christina Hendricks. È uno dei tanti eventi organizzati a New York in questi giorni in attesa del 5 aprile, da quando sarà trasmessa in tv la parte finale della settima stagione, che concluderà la serie: sabato sera c’è stato un dibattito con Weiner e gli attori al Lincoln Center, lunedì verrà inaugurata una statua davanti al Manhattan’s Time & Life Building, vicino al luogo in cui si trova la sede dell’agenzia Sterling Cooper & Partners; alcuni ristoranti hanno organizzato pranzi ispirati a quelli degli anni Sessanta e il Museum of the Moving Image, nel Queens, ha aperto una mostra dedicata alla serie tv che durerà fino al 14 giugno.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.