• postit
  • venerdì 13 Marzo 2015

In Germania, la Corte Costituzionale ha annullato una legge del 2003 che impediva alle insegnanti musulmane di indossare il velo nelle scuole pubbliche

In Germania, la Corte Costituzionale ha annullato una legge del 2003 che impediva alle insegnanti musulmane di indossare il velo nelle scuole pubbliche, ma che permetteva alle suore di portare l’abito religioso e di esporre crocifissi nelle aule. La Corte si è pronunciata dopo che a una donna musulmana era stato negato un posto di lavoro a causa del velo. La sentenza dice che «I simboli religiosi possono essere vietati solo quando pongono un rischio concreto di turbare la tranquillità della scuola».

Un deputato dei Verdi, Volker Beck, ha commentato in modo positivo la sentenza dicendo che è una buona notizia per la libertà religiosa e che qualsiasi copricapo, per la società tedesca, «è meno pericoloso della minaccia rappresentata dagli oppositori della diversità». Il riferimento diretto era a PEGIDA, Patriotische Europäer gegen die Islamisierung des Abendlandes che significa “Europei patriottici contro l’islamizzazione dell’Occidente”, movimento che da diverse settimane organizza in Germania proteste antislamiche e contro gli stranieri.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.