La nuova canzone di Jovanotti, “Si alza il vento”

Esce oggi: in anteprima sul Post il video documentario su come è nata e cosa è diventata

Da oggi, martedì 3 febbraio si potrà acquistare su iTunes una quinta canzone – “Si alza il vento” – tratta dal nuovo disco di Jovanotti. Il disco si chiama Lorenzo 2015 CC, uscirà il 24 febbraio e si può già preordinare su iTunes e su Amazon. Per tutti coloro che acquistano il disco vengono da subito rese disponibili cinque canzoni “L’alba” (la prima del disco), “Musica”, registrata con la collaborazione di Manu Dibango, “Il cielo immenso” e “Si alza il vento”, appunto, oltre al singolo “Sabato”.
Fino all’uscita del disco verrà pubblicata una nuova canzone ogni settimana (sono trenta: hai voglia).
“Si alza il vento” è nata in parte a Cortona – la città di Jovanotti – , in parte a Milano, insieme al musicista del Niger Bombino: Jovanotti ha girato un video che racconta il suo incontro con Bombino e i momenti della fase di registrazione e lo ha offerto in anteprima al Post.

Dice il breve testo che accompagna il video:

Gli accordi di “Si alza il vento” sono stati suonati per la prima volta a Cortona nel giugno del 2014 ma la canzone, prima di raggiungere la sua forma definitiva, si è insabbiata un pochino passando tra le morbide dune del Sahara. Artefice di questo viaggio nel deserto è Bombino, musicista tuareg giunto da Agadez per contribuire alla realizzazione di Lorenzo 2015 CC con una voce e un suono di chitarra caratterizzati da una “naturalezza incredibile”

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.